QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Torrente Talvera: al via in Val Sarentino il ripristino letto fluviale a Rio Bianco

mercoledì, 23 marzo 2016

Val Sarentino – Gli interventi di rivitalizzazione del torrente Talvera all’altezza del biotopo “Gisser Auen” a Rio Bianco in Val Sarentino a cura dell’Agenzia per la Protezione Civile saranno avviati nelle prossime settimane. Accanto a migliorie degli aspetti idro-ecologici e paesaggistici saranno predisposte aree di esondazione quali misure antipiena.Tamariske fiume alto adige bolzano

Gli interventi prevedono l’ampliamento del letto del torrente Talvera nei pressi del biotopo “Gisser Auen” in località Rio Bianco in Val Sarentino

I lavori che saranno eseguiti dall’Ufficio sistemazione bacini montani Nord saranno finanziati con circa 550mila Euro dalla SE-Hydropower quale misura compensativa ambientale e, come spiega Rudolf Pollinger, direttore dell’Agenzia per la Protezione Civile, hanno l’obiettivo di ripristinare il più possibile lo stato originario del corso del fluviale.

Grazie ai lavori, che saranno eseguiti in base al progetto predisposto da Peter Hecher, saranno ricreati gli habitat per tipiche specie vegetali e faunistiche del “Gisser Auen”. Si tratta, infatti, di una della più importanti aree di presenza di Salvelinus fontinalis (Salmerino di fiume) di tutto l’arco alpino, di svariati tipi di salici e della Myricaria germanica, l’unica specie di tamerice selvatica delle Alpi Centrali.

Inoltre, per mezzo dell’ampliamento e dell’affossamento del letto del torrente quali misure antipiena saranno predisposte aree di esondazione dove andrebbe a depositarsi il materiale ghiaioso trasportato dalla corrente in caso di eventi di maltempo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136