QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tione /1 Oltre 10 mila persone alla sfilata del 51° Pellegrinaggio in Adamello. Presenti due reduci. FOTO

domenica, 27 luglio 2014

Tione  - Oltre diecimila persone hanno partecipato a Tione (Trento) alla giornata conclusiva del 51°Pellegrinaggio in Adamello, il clou della manifestazione che quest’anno è stata limitata dal maltempo e che nella giornata di ieri ha visto l’annullamento dell’ascesa e della Messa al rifugio Caduti dell’Adamello.

banda alpini corretta

LA CRONACA
Nella notte l’accampamento a Tione e in mattinata il clima di festa per le vie di Tione, la cittadina trentina bardata e l’ammassamento alla periferia della cittadina. Per le strade migliaia di persone, oltre naturalmente alle penne nere giunte da Trentino e Lombardia, in particolare dalla Valle Camonica, quindi da Veneto e Piemonte.  Quest’anno il Pellegrinaggio in Adamello è stato organizzato dall’Ana di Trento, uno dei gruppi più numerosi a livello nazionale, con l’attivissimo presidente Maurizio Pinamonti, in collaborazione con l’Ana Valle Camonica, presieduta da Giacomo Cappellini, e a Tione si è svolta oggi la sfilata. <E’ l’evento più importante dell’anno dopo l’adunata di maggio  - spiega Maurizio Pinamonti, presidente della Sezione ANA Trento – ed ha avuto un grande richiamo>.

Tione Alpini Valle Camonica

La festa inizia di buon mattino e alle 9.30 l’ammassamento delle penne nere alla periferia nord di Tione è già pronto. Intanto arrivano i gruppi e il cardinale Giovan Battista Re, oltre ai sindaci e ai rappresentanti delle diverse istituzioni. Alle 10, poco prima della partenza due alpini sono colti da malore e arriva sul posto  anche l’ambulanza per soccorrere le due persone, quindi ci sono le prove e alle 10.30 il via del corteo con in testa i gruppi alpini della brigata Taurinense e Valle Camonica. Canti e cori ritmano il corteo che poco dopo le 11 arriva al centro sportivo dove il cardinal Giovan Battista Re ha concelebrato con frate francescano e il parroco di Tione la Santa Messa.

alpini palco corretta

I REDUCI 

Presenti alla sfilata due reduci che hanno percorso il tragitto su una vecchia camionetta militare. Sono Guido Hueller, 94 anni, di Rovereto che ha combattuto in  Russia, Albania e nell’ex Jugoslavia e Bruno Dorigoni, 91 anni, di Lavis, reduce dall’ex Jugoslavia. <Siamo qui  - hanno detto i due reduci – per trasmettere quei valori alle nuove generazioni >.

IL MESSAGGIO

Durante la Santa Messa c’è stato anche un ricordo ai reduci e alle penne nere per quanto fatto sulle montagne del Trentino e della Valle Camonica. <Un messaggio  lascio oggi in questa splendida cerimonia – ha detto il cardinale Re (nella foto durante la sfilata) -. Vorrei invitarvi a perseverare i valori dei nostri alpini, di chi ha salvato queste terre e ha combattuto su queste montagne.

tione Card Re sfilata

Un invito che vorrei estendere a tutti i presenti e ai nostri giovani: seguite l’esempio dei nostri alpini>. Sul campo sportivo i diversi gruppi e sezioni delle penne nere con accanto gli abitanti di Tione e le migliaia di persone che hanno assistito alla sfilata e alla Messa. Al termine la festa nella cittadina e nel pomeriggio il rompete le fila con l’arrivederci in Valle Camonica il prossimo anno, quando sarà il gruppo guidato da Giacomo Cappellini a organizzato la 52^ edizione del Pellegrinaggio in Adamello.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136