QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

‘The floating piers’ di Christo e Jeanne-Claude: l’opera che cambierà volto al Lago d’Iseo nell’estate del 2016

martedì, 4 agosto 2015

Iseo – Il prossimo anno il Lago d’Iseo cambierà volto. Dal 18 giugno al 3 luglio 2016, infatti, da Sulzano a Monte Isola sarà installata un’opera di Christo e Jeanne-Claude: ‘The floating piers’, una passerella galleggiante sul lago.

L’unicità dell’opera dell’artista Christo che cambierà il volto del Lago d’Iseo e si riassume oggi, logisticamente, nei seguenti punti e modalità:
- sarà vivibile dal 18 giugno al 3 luglio 2016, per soli 16 giorni;
- sarà aperta 24 ore senza orari limitativi d’accesso;
- sarà completamente gratuita;
- si estenderà da Sulzano a Monte Isola (loc. Peschiera Maraglio), costeggiandola poi da Peschiera a Sensole; da qui due diramazioni condurranno all’isola privata di San Paolo (Famiglia Beretta). L’opera avrà una lunghezza di 4.5 km totali per una larghezza di 16 mt, dei quali gli 8 centrali percorribili dai visitatori.
- la passerella sarà costituita da 70.000 metri quadrati di tessuto giallo cangiante posizionato su un sistema modulare galleggiante, formato da 200.000 cubi di polietilene ad alta densità.

passerella opera iseo

ACCESSIBILITA’ E SICUREZZA
La particolarità del percorso è la sensazione di “cammino sull’acqua” (la struttura ondeggerà seguendo il movimento delle onde), pertanto sono consigliate calzature comode. La passerella è percorribile da carrozzine (portatori di handicap) e passeggini.

In caso di maltempo o vento forte l’organizzazione si riserverà di chiudere l’accesso per motivi di sicurezza. Uno staff di circa 200 persone sarà addetto alla sicurezza, al controllo della struttura e dei flussi di persone presenti, 24 ore su 24.

TRASPORTI
Per sedici giorni sarà quindi possibile raggiungere l’isola dalla terra ferma attraverso l’opera di Christo dal paese di Sulzano. L’opera sarà anche accessibile da Monte Isola, dalle località di Peschiera e Sensole, raggiungibili con i battelli della Navigazione Lago d’Iseo. Le linee saranno potenziate per facilitare l’arrivo all’isola da più paesi di partenza (Sarnico, Iseo, Pisogne, Lovere principalmente).

Per l’arrivo a Sulzano con mezzi privati sarà obbligatorio l’accesso dalla tangenziale SS 510, poiché il centro del paese (attraversato dalla litoranea ex 510) sarà accessibile solo con bus navetta dai parcheggi limitrofi o con il treno. E’ previsto un piano orari potenziato del treno Brescia-Edolo con fermata a Sulzano. Un piano parcheggi dedicati si svilupperà su tutto il territorio Franciacorta-Sebino. Inoltre, dei bus navetta faciliteranno la mobilità dei visitatori dai parcheggi siti all’uscita della SS 510 nel comune di Sulzano e da quelli siti nei paesi limitrofi.

Nei Comuni di Sulzano e Monte Isola saranno creati punti ristoro e servizi igienici. Verranno di seguito distribuite piantine dell’organizzazione che sono in fase di elaborazione da una ditta specializzata in logistica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136