QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Teatro di Cavalese: firmato l’accordo fra Provincia, Comune e Patrimonio del Trentino per la ricostruzione

venerdì, 31 marzo 2017

Cavalese – Adesso c’è l’ufficialità dei documenti: il teatro di Cavalese sarà ricostruito e con la vicina struttura congressuale costituirà un polo culturale rilevante per tutta la zona, attraverso un progetto che vuole valorizzare il patrimonio immobiliare pubblico. fIeri pomeriggio, presso gli uffici dell’assessore provinciale alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi, è stato firmato l’accordo che impegna Provincia, Comune e la società Patrimonio del Trentino. “Con la firma dell’accordo – ha detto l’assessore Gilmozzi – si parte ufficialmente con un’operazione che ha lo sguardo lungo perché permette di creare un vero e proprio polo culturale a servizio della Valle di Fiemme e non solo, valorizzando il patrimonio immobiliare pubblico e restituendo alla comunità di Cavalese il Teatro che era andato perduto. E’ un buon esempio di cooperazione in cui diversi soggetti istituzionali condividono una traiettoria che porta in ultima analisi a dare una risposta a istanze che provengono dalla popolazione”.

Oltre all’assessore Mauro Gilmozzi, hanno firmato il documento il sindaco Silvano Welponer e il presidente del Patrimonio del Trentino Giovanni Paolo Bortolotti.

“Quello di oggi – aggiunge il sindaco Welponer – è un atto importante perché ci permette di garantire ancora servizi che preesistevano accanto a nuove infrastrutture come il parcheggio. Senza contare la valorizzazione di via Mendini. Tutto ciò grazie ad una intelligente collaborazione sviluppatasi con l’obbiettivo del migliore utilizzo del patrimonio disponibile”.

L’accordo, il cui schema era stato approvato dalla Giunta provinciale nel dicembre scorso e il cui contenuto era stato presentato a Cavalese, prevede che la Provincia, attraverso Patrimonio del Trentino Spa, finanzi i costi di ricostruzione del teatro del centro fiemmese, distrutto nel marzo 2013 da un incendio, stimati in circa 5 milioni di euro e di cui poco più di 2.800.000 coperti da assicurazione. Una volta ricostruito il teatro si creerà, con il vicino Palacongressi, un polo culturale che sarà servito da un parcheggio da realizzare nell’area “Pra del Tini”.

Rientrano nell’operazione anche l’attuale caserma dei Carabinieri – oggi di proprietà del Comune di Cavalese e in locazione all’Agenzia del Demanio, che verrà acquisita per poi essere ceduta all’amministrazione statale nell’ambito di un più ampio accordo tra questi enti – e anche un’area denominata nel Piano Regolatore Generale “X38”, che sarà valorizzata da parte di Patrimonio del Trentino. La Provincia inoltre finanzierà il Comune di Cavalese con cinquecento mila euro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136