Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Sviluppo dello Ski Stadium Aloch, nuova pista da sci: 3.450.000 euro di finanziamento

sabato, 27 gennaio 2018

Pozza di Fassa – Si investe negli impianti sportivi, con un occhio particolare in favore dei giovani. 3.450.000 euro, a tanto ammonta infatti il contributo, a carico della Provincia autonoma di Trento e del CONI, con cui viene finanziato il progetto denominato “Sviluppo e valorizzazione dello Ski Stadium ‘Aloch’ – Nuova pista da sci da discesa ‘Aloch Gigante’, modifica e potenziamento impianto di innevamento piste da discesa ‘Aloch’”, proposto dall’ex Comune di Pozza di Fassa, ora Comune di Sèn Jan di Fassa. Con un provvedimento proposto congiuntamente dagli assessori agli enti locali e allo sport, la Giunta provinciale ha disposto il finanziamento di 3.450.000 euro, a fronte di una richiesta di finanziamento di 4.300.000 euro.

Il progetto prevede di intervenire sull’attuale pista Aloch che verrà allargata ed allungata per poter accogliere ambedue le discipline tecniche dello sci: quindi oltre allo slalom speciale anche lo slalom gigante.

Per questo progetto è stato previsto che la quota di spesa pari a 2.500.000 euro venga coperta con un cofinanziamento del settore sport – sulla base del protocollo d’intesa per investimenti in infrastrutture sportive siglato tra CONI e Provincia autonoma di Trento – pari al 50 per cento ciascuno. I restanti 950.000 euro del contributo verranno finanziati dalla Provincia, attraverso i fondi del settore Autonomie Locali.

L’adeguamento della pista Aloch è necessario oltre che per l’aggiornamento delle omologazioni FIS e FISI, anche per permettere l’organizzazione di eventi nazionali ed internazionali, sia a livello giovanile che ai massimi livelli. Un esempio già rappresentativo sono i prossimi Campionati Mondiali Junior di Sci alpino che si terranno in Val di Fassa, dal 18 al 27 febbraio 2019 e che vedranno arrivare in Trentino i migliori under 20 del pianeta a sfidarsi per dieci giorni di competizioni di altissimo livello.

Si tratta di un evento di grande valore internazionale che si svolge per la seconda volta in Trentino, dopo l’edizione del 1988, ospitata da Madonna di Campiglio. Più volte delegazioni di squadre nazionali e tecnici della Federazione Internazionale hanno manifestato apprezzamenti per un tracciato di grande spessore tecnico, che culmina in un parterre nel centro abitato dell’ex comune di Pozza di Fassa. Caratteristiche che fanno di Aloch un patrimonio per tutto il Trentino oltre che per la Val di Fassa, così come già avviene per altri impianti prestigiosi in Provincia di Trento.

L’intervento, per il quale è stato deciso il finanziamento, rientra tra quelli riguardanti il Protocollo di Intesa – firmato il 25 marzo 2015 dalla Provincia autonoma di Trento e dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) – di cooperazione nella promozione delle attività sportive, nell’organizzazione di manifestazioni ed eventi sportivi e nell’implementazione dell’impiantistica sportiva.

L’intervento

Il progetto di sviluppo e valorizzazione dello Ski Stadium “Aloch” prevede la realizzazione di una nuova pista da slalom gigante, con la contestuale revisione dell’impianto di innevamento, da inserire nel circuito delle manifestazioni internazionali. Si vuole quindi valorizzare l’ area sciistica al fine di renderla idonea ad ospitare competizioni internazionali di sci alpino nelle specialità dello slalom speciale e dello slalom gigante. Con l’intervento si può completare l’impianto dal punto di vista sportivo, offrendo agli atleti – che già frequentano l’area per gli allenamenti – una preparazione più completa. Ampliare la possibilità di ospitare manifestazioni di alto livello potrà rivelarsi importante per la promozione del prodotto turistico invernale, con ricadute positive per l’economia turistica dell’intera Valle di Fassa. L’impianto Aloch rappresenta già il polo di aggregazione delle società sportive della zona, oltre ad essere impianto di supporto dell’attività dello Ski College di Pozza di Fassa. La Federazione Italiana Sport invernali ha riconosciuto lo Ski Stadium Aloch centro sportivo di interesse nazionale proprio per le caratteristiche della pista, adatto alla preparazione e alle gare degli atleti delle squadre nazionali di sci alpino.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136