QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Abbattuto l’ultimo diaframma della galleria “Selva Piana” a Morbegno

venerdì, 29 settembre 2017

Morbegno – Anas ha abbattuto l’ultimo diaframma della galleria Selva Piana nell’ambito dei lavori della variante all’abitato di Morbegno sulla strada statale 38 ‘dello Stelvio’, alla presenza del Sottosegretario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Benedetto Della Vedova, del Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e del Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani.

gallI lavori in corso, eseguiti dall’Impresa Cossi del Gruppo Condotte, si sviluppano dallo svincolo di Cosio allo svincolo di Tartano per circa 10 chilometri e costituiscono la prosecuzione del 1° stralcio, ultimato ed aperto al traffico nel luglio 2013. Una volta terminata l’opera, in variante al centro abitato di Morbegno, la viabilità si connetterà alle opere già realizzate, bypassando il tratto più congestionato del vecchio tracciato della statale 38 tra gli abitati di Cosio, Regoledo, Morbegno e Talamona.

Il cantiere è in piena attività ed è in linea con il cronoprogramma che prevede l’ultimazione dei lavori per aprile 2018. I lavori sono eseguiti impiegando manodopera a ciclo continuo, anche nei giorni festivi in particolare per gli interventi in sotterraneo e in orario diurno per quanto riguarda le opere all’aperto. Tutte le opere d’arte maggiori e minori sono state ultimate così come le opere di difesa dalla caduta massi.

Le principali opere sono: la galleria Paniga, lunga 2,3 km, la galleria Selva Piana, lunga 2,7 km e 5 viadotti: Ponte Canale Orobia, nuovo viadotto Prati del Bitto, Viadotto Adda-Bitto, Ponte sul torrente Tovate e Viadotto Adda-Talamona.

Le due gallerie sono servite da un cunicolo di emergenza per l’evacuazione in caso di pericolo in galleria, accessibile da bypass pedonali.

I rilevati stradali sono sostanzialmente ultimati, è in corso la realizzazione delle pavimentazioni stradali e la posa in opera delle barriere di sicurezza. La galleria Paniga ed il relativo cunicolo di fuga sono stati completamente scavati ed è stato ultimato il rivestimento definitivo e lo strato di base della pavimentazione stradale, sono in corso gli interventi sugli impianti tecnologici. Il cunicolo di fuga della galleria Selva Piana, completamente scavata, è stato realizzato per circa il 90% e sarà ultimato entro fine ottobre.

L’investimento complessivo è di circa 220 milioni di euro, cofinanziato dal Ministero Infrastrutture e Trasporti, Regione Lombardia, Provincia di Sondrio e Bacino imbrifero Montano.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136