QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Semestrale positiva per il casinò di Campione d’Italia. Pagan: “Però pesa il franco svizzero”

giovedì, 2 luglio 2015

Campione d’Italia – Semestrale positiva al casinò campionese: proventi in crescita, a gravare è il franco. Oltre 46 milioni e mezzo di euro: al Casinò Campione d’Italia il risultato del primo semestre 2015 segna un andamento in crescita dei proventi di gioco – più del 3 per cento rispetto ai primi sei mesi dell’anno scorso – confermando la proiezione nell’ordine di 90 milioni di euro a fine anno, in linea con l’ultimo triennio. Sono sostanzialmente allineati con il primato registrato nel 2014 anche gli ingressi, che nel primo semestre 2015 sono stati 353.695, mentre registra un incremento – oltre 10 milioni di euro di giocato – il segmento on-line live (www.casinocampione.it).

Un bilancio positivo, se non fosse per la persistenza “dell’indebolimento dell’euro sul fCasinò di Campione d'Italia il nuovo amministratore delegato Carlo Paganranco svizzero – commenta l’amministratore delegato della casa da gioco, Carlo Pagan (nella foto) - tale da rendere assolutamente delicata la situazione economico-finanziaria dell’azienda” che paga i conti con la divisa elvetica.

“Una situazione difficilissima – aggiunge Pagan – che richiede necessari interventi esterni”. Perché quanto al mercato il Casinò campionese consegue risultati che gli assicurano la posizione di leader nazionale italiano. Si prenda il trascorso mese di giugno: proventi di gioco in crescita addirittura superiore al 20 per cento, specie nel segmento tavoli dove l’incremento, rispetto al medesimo mese dell’anno prima, è stato del 113 per cento, anche grazie a giocatori stranieri nell’orbita di Expo 2015. Festa per il Casinò, dunque, ma anche, ad esempio, per il giocatore, di cittadinanza svizzera, che il giorno 29 alla slot BR2 ha vinto oltre 162 mila franchi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136