QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Scuole in Trentino: il Comprensivo Aldeno-Mattarello e il Guetti di Tione le più sportive della Provincia

martedì, 10 giugno 2014

Tione - Sono il Comprensivo di Mattarello e il “L. Guetti” di Tione ad essersi guadagnate il titolo di “Scuola più sportiva della provincia 2014″, rispettivamente per gli Istituti comprensivi e per gli Istituti superiori della provincia di Trento.volley pallavolo

Le premiazioni hanno avuto luogo oggi, presso l’Istituto Comprensivo Aldeno-Mattarello, alla presenza dell’assessore provinciale allo sport, Tiziano Mellarini; della dirigente del Dipartimento della Conoscenza, Livia Ferrario; del dirigente del Servizio Infanzia e Istruzione del primo grado Roberto, Ceccato; del coordinatore del Settore Educazione Fisica della Provincia, Andro Ferrari e del presidente del CONI, Giorgio Torgler. La classifica è stata realizzata a conclusione dei Giochi Sportivi Studenteschi, che, nel corso dell’anno scolastico appena concluso, hanno visto coinvolti 7.703 studenti delle scuole trentine. Nell’anno scolastico 2013-2014 sono state 1.319 le squadre impegnate in 12 discipline individuali e in 12 discipline di squadra, che hanno dato luogo a circa 450 partite e 150 gare. Queste in sintesi le cifre che hanno caratterizzato il fitto calendario riferito l’attività sportiva organizzata dal Dipartimento della Conoscenza della Provincia di Trento per ciò che concerne lo sport scolastico

“Mi complimento con voi, anche a nome del presidente Rossi, per gli ottimi risultati sportivi raggiunti – ha esordito oggi, l’assessore allo sport, Tiziano Mellarini, a Mattarello, in occasione della cerimonia di premiazione del Concorso “La scuola più sportiva della provincia” – I numeri dei partecipanti sono rilevanti e in linea con le attitudini della nostra provincia, che è al primo posto in Italia per quanto riguarda l’attività sportiva. Credo sia un dovere per noi adulti – ha proseguito Mellarini – trasmettere ai giovani i valori che provengono dallo sport. Non solo risultati tecnici dunque, ma anche amicizia, onestà, solidarietà e rispetto dell’altro. Questi sono i valori veri che lo sport ci trasmette e la Provincia autonoma di Trento si è impegnata a garantire l’impegno finanziario a sostegno di queste attività”.

Un ringraziamento particolare lo ha rivolto poi la dirigente del Dipartimento della Conoscenza, Livia Ferrario, a tutti i docenti e ai dirigenti scolastici che con il loro impegno e con la loro professionalità hanno reso possibile il coinvolgimento di tanti giovani di tutte le scuole del Trentino. “I vostri risultati sono il nostro orgoglio – ha detto la dirigente Ferrario – Praticare lo sport fa bene alla salute, ci aiuta a stare assieme e ad avere uno sguardo più ottimista nei confronti della vita. Vorrei in questa sede confermare il nostro impegno per darvi tutte le competenze, gli strumenti e i contesti più favorevoli per sviluppare le vostre capacità per poter affrontare poi le sfide che il futuro vi riserverà”.

Per quanto riguarda il dettaglio della classifica per le scuole secondarie di primo grado primo qualificato con 153 punti è stato dall’Istituto comprensivo Aldeno-Matterello seguito, al secondo posto, dall’Istituto Comprensivo di Borgo Valsugana (137,5 punti), mentre al terzo posto si è classificato l’lstituto Trento 7 (134,5 punti). Per ciò che concerne le scuole secondarie di secondo grado la vittoria è andata all’Istituto “L. Guetti” di Tione (103 punti) , seguito dal “Buonarroti” di Trento (90,5 punti) e dal “Rosmini” di Rovereto (85,5 punti). Inoltre il premio “Fair play per la scuola 2014”, messo in palio dal Panathlon Club Trento, è stato vinto daIla squadra allievi di pallavolo del Liceo Galilei di Trento.

Oltre al presidente del Panathlon Trento, Matteo Lazzizzera, alle dirigenti scolastiche degli istituti vincitori Antonietta Decarli e Tiziana Gulli, alla cerimonia era presente anche il presidente del CONI Giorgio Torgler che rivolgendosi ai giovani atleti ha detto: “ Il Trentino è una terra fortunata, dove ci sono numerose società sportive che facilitano l’ingresso dei giovani nel mondo dello sport. Il CONI continuerà ad impegnarsi affinché, anche nella scuola, lo sport venga considerato una materia al pari delle altre dato che è innanzitutto scuola di vita” . In conclusione di cerimonia il coordinatore del Settore Educazione Fisica della Provincia, Andro Ferrari, ha ringraziato tutti i collaboratori e ha ricordato gli ottimi risultati ottenuti dagli studenti trentini anche nell’ambito sportivo nazionale menzionando le medaglie ottenute dai giovani atleti in corsa campestre, pallavolo, atletica leggera e vela. “ Questi risultati sono stati possibili – ha detto Ferrari – grazie al lavoro svolto in ogni scuola dagli insegnanti di educazione fisica”. La giornata è stata allietata dalle note della BIG (Banda Istituto Guetti di Tione), dalle canzoni cantate da Martina Beozzo e Trinidad Arias e dall’esibizione di ginnastica artistica e ritmica di Jasmine e Lisa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136