QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Scuola più sportiva in Trentino: premiati gli istituti di Lavis, Cavalese e Primiero. Le foto

martedì, 9 giugno 2015

Lavis – La scuola più sportiva, premiati gli istituti comprensivi di Lavis, Cavalese e Primiero. A Lavis, al Palazzetto dello Sport, la cerimonia. Sono i Comprensivi di Lavis e Cavalese e l’Istituto Superiore di Primiero ad essersi guadagnati il titolo di “Scuola più sportiva della provincia di Trento 2015“, rispettivamente per le categorie ragazze/i, cadette/i ed allieve/i.

Le premiazioni hanno avuto luogo, presso il Palazzetto dello Sport di Lavis, alla presenza del dirigente del servizio Infanzia e Istruzione del primo grado, Roberto Ceccato; del coordinatore del Settore Educazione Fisica della Provincia, Giuseppe Cosmi; del presidente del CONI, Giorgio Torgler; del dirigente dell’Istituto Comprensivo di Lavis, Stefano Chesini; del responsabile di progetti CONI-scuola, Andro Ferrari. La classifica è stata realizzata a conclusione dei Giochi Sportivi Studenteschi, che, nel corso dell’anno scolastico appena concluso, hanno visto coinvolti 8.258 studenti delle scuole trentine (+ 443 presenze). Nell’anno scolastico 2014-2015 sono state 1.507 le squadre impegnate in 12 discipline individuali e in 12 discipline dlAVIS SCUOLAi squadra, che hanno dato luogo a circa 500 partite e 150 gare. Queste in sintesi le cifre che hanno caratterizzato il fitto calendario riferito l’attività sportiva organizzata dal Dipartimento della Conoscenza della Provincia di Trento per ciò che concerne lo sport scolastico.

 IL SALUTO DELLE AUTORITA’

“Saluto tutte le scuole presenti – ha esordito Stefano Chesini dirigente dell’Istituto Comprensivo di Lavis – e mi complimento con studenti e docenti per la massiccia partecipazione a questo Concorso. La vostra presenza qui, oggi, testimonia la capacità dei docenti di coinvolgere i ragazzi e l’entusiasmo dei ragazzi di cogliere questa opportunità”.

Roberto Ceccato, dirigente del servizio Infanzia e Istruzione del primo grado, nel portare il saluto del Presidente Ugo Rossi e dell’assessore allo sport Tiziano Mellarini, ha sottolineato “l’importanzistituto di Cavalese1a dello sport come momento di aggregazione e ha ribadito l’interesse dell’Amministrazione provinciale nel sostenere con numerosi progetti l’educazione motoria nella scuola trentina”.

Giuseppe Cosmi, coordinatore delle attività di Educazione Fisica e Sportiva per la Provincia di Trento ha chiamato sul palco le scuole vincitrici e ha ricordato i numeri del concorso: “ Questa ottava edizione – ha detto Cosmi – ha visto aumentare ulteriormente la partecipazione delle scuole trentine. Il Concorso intende riconoscere il giusto merito alle scuole che ottengono risultati, ma soprattutto alle scuole che dimostrano la più ampia partecipazione possibile nell’ambito dei Giochi Sportivi Studenteschi. I vincitori 2015 del Concorso “La scuola più sportiva “ sono: l’istituto Comprensivo di Lavis per la categoria ragazze/i, l’Istituto Comprensivo Cavalese per la categoria cadette/i e l’Istituto Superiore del Primiero per la categoria allieve/i.”

Infine il presidente del CONI Giorgio Torgler ha esortato i ragazzi a partecipare alle attività sportive: “Lo sport – ha detto Torgler – può essere un vostro alleato: l’attività sportiva vi aiuta a stare bene, a socializzare, a studiare meglio e a divertirvi. Queste sono le motivazioni che ci incoraggiano a mettere in campo iniziative come quella di oggi”.
Alla cerimonia, allietata dalle note del “Gruppo strumenPUBBLICO LAVIS SCUOLAtale giovanile” di Lavis, hanno partecipato inoltre i rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Lavis, Crescenzo Latino, dirigente scolastico in servizio presso Il Dipartimento della Conoscenza, Matteo Lazzizzera e Patrizia Toffolatti del Panathlon Trento che hanno consegnato il premio “Fair play per la scuola 2015” agli studenti Alessio Maestri dell’Istituto Tambosi-Battisti di Trento e Manuel Pasquali dell’Istituto Comprensivo Trento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136