QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Sci alpino, dal Trentino Khoroshilov lancia la sfida: “Campiglio è la storia, punto al podio”

domenica, 18 ottobre 2015

Riva del Garda – Dopo la visita di Aksel Lund Svindal e Bode Miller a Madonna di Campiglio, in occasione delle riprese del nuovo spot invernale del Trentino, un altro atteso protagonista della Coppa del Mondo di sci lancia proprio dal Trentino la sua candidatura a brillare sotto i riflettori del Canalone Miramonti.

khoroshilov vitesseSi è affermato sulla grande scena della Coppa del Mondo solo nella passata stagione, già nel pieno della maturità agonistica, ma adesso Aleksandr Khoroshilov non vuole più fermarsi. Il russo, 32 anni nel prossimo mese di Febbraio, è esploso nell’annata 2014-2015 con tre podi in Coppa del Mondo, il terzo posto finale in Coppa di Slalom e, soprattutto, il magnifico primo centro nella notturna di Schladming. (Nella foto Vitesse, Aleksandr Khoroshilov vuole recitare ancora da protagonista sul palco del Canalone Miramonti il prossimo 22 Dicembre)

Se quindi l’anno scorso ha dimostrato di non temere la luce dei riflettori, dalle sponde del Garda Trentino – dove sta vivendo un breve ritiro in compagnia della nazionale russa – Khoroshilov rilancia le sue ambizioni, con un pensiero speciale proprio all’altro appuntamento in notturna della stagione di Coppa del Mondo: la 3Tre di Madonna di Campiglio, in scena il prossimo 22 Dicembre.

“Ci stiamo preparando al meglio per costruire sull’ottima stagione scorsa. L’anno passato ho vinto a Schladming, in notturna, mentre a Campiglio sono arrivato quinto. La 3Tre non è solo una gara bellissima e davvero impegnativa: è la storia dello sci, e il risultato dell’anno scorso non mi basta. Voglio migliorare e puntare al podio.”

Significative anche le parole di Urban Planinshek, Head Coach della nazionale russa: “Qui in Trentino, a Madonna di Campiglio, c’è una gara di straordinario livello, unita a un’area sciistica fantastica in termini sia tecnici che di impianti. Portare qui i nostri allenamenti invernali sarebbe un grande privilegio, e chissà che non possa accadere in futuro.”

E mentre avanzano i preparativi per l’appuntamento di Coppa del Mondo, a Madonna di Campiglio è arrivata la prima nevicata – 10 cm ai 1.550 metri della Perla delle Dolomiti: un altro buon presagio per un inverno di grandi emozioni sulla neve.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136