QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

San Michele all’Adige: pollini, al via il monitoraggio della Fondazione Mach. Come combattere le allergie

venerdì, 13 marzo 2015

San Michele all’Adige – Il Centro di monitoraggio della Fondazione Mach in prima linea nel fornire informazioni tempestive utili per combattere le allergie. La primavera si avvicina e con essa il temuto inizio delle reazioni allergiche.

Il della Fondazione Mach anche quest’anno è impegnato nel prezioso lavoro sui pollini dell’aria, per fornir Centro di monitoraggio aerobiologico e informazioni tempestive a chi, in questo periodo, è vittima di starnuti e riniti allergiche. Al momento hanno già iniziato la fioritura ontano, nocciolo e cipressi, mentre sono in arrivo i pollini particolarmente aggressivi di betulla e carpino nero.

Nei soggetti sensibili le più precoci reazioni allergiche sono già iniziate. I pollini invernali di nocciolo (Corylus avellana), ontano (Alnus sp.) e Cupressacee, infatti, a inizio gennaio hanno ripreso la diffusione e in queste prime settimane di marzo si sta andando verso la loro piena fioritura.cipresso fiori pollini Trento

Le concentrazioni polliniche rilevate nelle scorse ore sono piuttosto elevate e tenderanno ad aumentare con il passare dei giorni. Per ontano e nocciolo il picco massimo di emissione è previsto per questa settimana, mentre per le Cupressacee/Taxacee, che comprendono cipresso, tuja e tasso, le fioriture si susseguono per arrivare all’apice di concentrazione generalmente verso metà marzo.
Seguiranno a ruota altre piante arboree, come betulla e carpino nero, con pollini molto aggressivi. Le temute erbacee, tra le quali si annoverano le ben note graminacee, sono invece attese solo a primavera inoltrata.
Tutti questi dati vengono raccolti dal Centro di monitoraggio aerobiologico di S. Michele all’Adige presso la Fondazione Edmund Mach: le rilevazioni permettono osservazioni continue dei pollini e delle spore presenti nell’aria. Il Centro ha ripreso anche la divulgazione dei bollettini, per fornire informazioni tempestive a coloro che temono l’arrivo della primavera a causa delle reazioni allergiche ad essa collegate.

Il bollettino pollini è consultabile attraverso diversi canali: il sito web della Fondazione Mach (http://pollini.iasma.it) e gli sms al 335 1019034, la segreteria telefonica di Meteotrentino (0461 238939) o la mail pollini@fmach.it. Le informazioni sono disponibili anche via newsletter iscrivendosi alla pagina www.fmach.eu o nelle farmacie.

Inoltre è possibile scaricare gratuitamente da Play Store l’applicazione TreC_Lab Pollini per Android, elaborata dagli esperti di FEM e di FBK, che permette di ricevere notifiche personalizzate e consultare le informazioni relative ai pollini in atmosfera.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136