QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sale Marasino, sfida nazionale delle zucca: Gabriele e Sauro Bartoli di Novellara vincono la 33esima edizione

lunedì, 12 settembre 2016

Sale Marasino – Grande evento sul Sebino, con la 33esima sagra della zucca, una sfida che ha richiamato turisti, non solo dal Bresciano, e visto la presenza di coltivatori da ogni angolo d’Italia. L’edizione 2016 della  gara nazionale è andata agli emiliani Gabriele e Sauro Bartoli di Novellara, che hanno portato a Sale Marasino (Brescia) una zucca di 678 chili e una circonferenza di 494 centimetri. Una zucca che è stata coltivata negli ultimi mesi e che i due emiliani, zio e nipote, hanno portato sulle rive del Sebino, conquistato il trofeo e il premio (mille euro) messo in palio dal comitato organizzatore (Club Maspiano onlus e Comune).

sfida-zucca-10

Al secondo posto Augusto Salvagni, di Malonno, con una zucca di 582 chili, che ha vinto un premio di 500 euro. Sono stati poi assegnati a coltivatori altri premi, tra cui quelli per ortaggi e vegetali di dimensioni straordinari: in particolare sono stati premiati i fratelli Mori, per aver portato una zucchina lunga 170 centimetri, e Flavio Bella, cuneese, per una pianta di mais alta 5 metri e 2 centimetri. Quest’ultimo ha stabilito un invidiabile primato e per questo passerà alla storia dell’edizione 2016.

Per quanto concerne il record della zucca più pesante, resiste la zucca di Sergio Moretti che due anni fa, alla 31esima edizione, portò una zucca di 702 chili. Nessun altro coltivatore nei due anni successivi è riuscito a superare l’impresa del coltivatore Sergio Moretti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136