Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Safer Internet Day: iniziative della Polizia nelle scuole trentine

giovedì, 8 febbraio 2018

Trento – Gli istituti scolastici di Trento e la Polizia di Stato “fanno rete in rete”. Come tutti gli anni la comunità internazionale, nel mese di febbraio, celebra la Giornata della Sicurezza di Internet con il patrocinio della Commissione Europea. Quest’anno lo slogan della manifestazione sarà “Creare, connettere e condividere rispetto: una migliore connessione Internet inizia con te”.

safer day ClesLa Polizia di Stato e la Rete degli istituti scolastici di Trento, in occasione dell’importante appuntamento, organizza domani, venerdì 9 febbraio 2018, due eventi nei quali saranno affrontate le tematiche del cyberbullismo, del sexiting, del revenge porn, con studentesse/studenti, insegnanti e genitori le annose problematiche dell’utilizzo dei social.

Nella mattinata del 9 febbraio, a partire dalle ore 8.30, nella splendida location del teatro Santa Chiara, seguendo una oramai consolidata strategia di sensibilizzazione, fermamente voluta dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, l’Assistente Capo Coordinatore Faes Emanuela, esperta della Squadra Indagini Pedofilia del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni del Trentino Alto Adige, parlerà a oltre 1000 studenti ed a più di 100 insegnanti.

L’investigatrice si soffermerà sulle insidie della rete e sull’uso corretto dei social-media, cercando di trasmettere quei valori etico-sociali che sono alla base del rispetto tra le/i giovani utenti della rete.

L’opera di informazione della Polizia di Stato sarà particolarmente efficace anche nell’evento serale, organizzato sempre al teatro Santa Chiara, al quale sono stati invitati i genitori delle studentesse/degli studenti della rete degli istituti comprensivi di Trento.

Nell’evento serale sarà presente un ospite d’eccezione: il dottor Paolo Picchio, papà di Carolina.

Il coraggioso genitore ha dato la sua disponibilità a parlare della toccante vicenda che lo ha visto protagonista nel 2013, quando, a seguito delle persistenti condotte prevaricatorie, la figlia Carolina, di 14 anni, si tolse la vita.

Sul palco, insieme allo speciale ospite ci saranno anche il dottor Giovanetti, direttore dell’Adige, che modererà il dialogo al quale parteciperà il Vice Questore Aggiunto Russo Sergio, il Sovrintendente Capo Berti Mauro e la Dirigente Scolastica Prof.ssa Pasqualin Paola.

Verranno affrontati i temi introdotti dalla nuova legge sul “cyberbullismo”, entrata in vigore nel corso del 2017,  e attraverso il contributo dei relatori verranno esposti i problemi che incontrano genitori, insegnanti e forze di polizia nel far fronte ai nuovi fenomeni che riguardano la vita virtuale delle/degli adolescenti. Come connettersi in modo intelligente e responsabile, come prevenire uno stato di disagio, come eventualmente intervenire ed a quali organi rivolgersi per porre rimedio a situazioni pericolose, saranno le domande a cui gli esperti proveranno a dare risposta confrontandosi con i partecipanti.

La realizzazione della giornata del Safer Internet Day 2018 è stata resa possibile grazie al contributo della Provincia Autonoma ed il Comune  di Trento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136