QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Rocca d’Anfo: presentato il programma della stagione estiva. Visite strutturate come nel 2016

martedì, 9 maggio 2017

Brescia – “Invito tutti a visitare la Rocca d’Anfo, una delle perle della nostra Regione. L’antica fortezza, affacciata sul lago d’Idro, riapre i battenti con la bella stagione. Un appuntamento che sta diventando un piacevole ‘classico’ per i tanti turisti che potranno ammirarla prenotando la propria visita guidata sul sito www.roccadanfo.eu”.

beccalossi parolini maroni rocca anfoLo ha dichiarato l’assessore al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Citta’ metropolitana di Regione Lombardia Viviana Beccalossi, che ha tenuto a Brescia una conferenza per presentare il programma della stagione estiva della Rocca d’Anfo (Brescia). Nella foto, l’inaugurazione dello scorso anno.

VISITE
Le visite al complesso della Rocca – ha ricordato l’assessore Beccalossi – saranno strutturate come nel 2016, con biglietteria nel Comune di Anfo, visita al museo della Rocca e passeggiata lungolago. I gruppi, composti da 30 persone, verranno accompagnati da una guida specializzata, con un percorso a piedi della durata di circa 4 ore, che permette di scoprire in tutta sicurezza l’articolato complesso militare. Le visite saranno concentrate nei soli fine-settimana, con l’aggiunta di un turno infrasettimanale e potenziamento dei turni nei mesi di luglio e agosto, compatibilmente con le esigenze di cantiere per i lavori di riqualificazione.

VALORIZZARE IL SITO
“L’obiettivo – conclude Viviana Beccalossi – e’ continuare a valorizzare il sito, che viene reso fruibile al pubblico e contemporaneamente e’ al centro di un grande progetto di restauro e riqualificazione. Lo scorso anno siamo riusciti a portare alla Rocca quasi 4.500 persone (+78% rispetto al 2015) provenienti da tutta Italia, ma anche da 14 diversi Paesi”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136