Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Ritorno obbligo mascherine all’aperto, prime “ribellioni” al nuovo Dpcm del Governo. Toti: “Inaccettabile”

lunedì, 5 ottobre 2020

Genova – Col nuovo Dpcm in arrivo dal presidente Giuseppe Conte, da mercoledì tornerà con ogni probabilità l’obbligo delle mascherine all’aperto in tutta Italia. Insofferenza crescente nella popolazione – abituata negli ultimi mesi a una gestione inefficace con scelte senza senso che continuano a ripetersi a vari livelli da parte delle istituzioni, provocando una catastrofe socio-economica nel Paese – per la nuova stretta del Governo e prime “ribellioni” nelle dichiarazioni da parte dei governatori locali.

Il presidente della Liguria Giovanni Toti lo ha definito “un passo indietro francamente inaccettabile. Ritengo che un provvedimento universale e identico per tutto il Paese senza tenere conto delle varie situazioni sia un passo indietro”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136