QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Riparte il cantiere della bretella dei fiori. Gilmozzi: “La variante alla statale del Brennero pronta per metà 2015″

mercoledì, 26 novembre 2014

Rovereto –  La bretella dei fiori risolverà i problemi del traffico nella zona di Rovereto. “Ci sono stati molti intoppi, ma adesso, finalmente, grazie all’impegno delle strutture provinciali e al senso di responsabilità dimostrato dal Comune di Rovereto, possiamo partire con i lavori”, con queste parole l’assessore provinciale alle infrastrutture Mauro Gilmozzi, è intervenuto alla consegna del cantiere per i lavori di completamento della bretella ai Fiori, che darà risposta ad uno degli snodi nevralgici e più problematici della viabilità di Rovereto. “Abbiamo fin qui perso troppo tempo in conseguenza delle difficoltà in cui si è trovata la ditta assegnataria, per un’opera molto attesa dai roveretani – ha detto l’assessore Gilmozzi – siamo riusciti ad evitare la ripetizione della gara di appalto e oggi consegniamo alla ditta Carron il cantiere, auspicando che, con qualche giorno di anticipo rispetto ai 250 giorni previsti per concludere i lavori, possa essere consegnata al Trentino e alla città di Rovereto un’opera di grande importanza che renderà più scorrevole e sicura la viabilità di questa zona”. “Un intervento – ha sottolineato inoltre Gilmozzi – che, oltre ad essere una risposta concreta alle esigenze dei cittadini, mobilità risorse destinate alle imprese e ai loro lavoratori, con una valenza che non va certo trascurata nel particolare contesto economico che stiamo attraversando”. Grande soddisfazione per l’avvio dei lavori è stata espressa anche dal sindaco di Rovereto Andrea Miorandi, presente oggi alla consegna del cantiere. “Una buona notizia per la città, – ha detto il sindaco – per la quale ringrazio tutti gli uffici provinciali che hanno lavorato in questi mesi, che stavamo aspettando da tempo e che ci consentirà di risolvere i problemi di viabilità della zona sud di Rovereto.

CONSEGNA DEL CANTIERE

Gli operai della ditta Carron erano già impegnati a togliere alcune recinzioni e nei prossimi giorni il cantiere della bretella ai Fiori sarà pienamente operativo. I lavori prevedono lo sdoppiamento della strada statale 12 del Brennero, a valle dell’attuale ponte sul torrente Leno sito nell’abitato di Rovereto, fino al raccordo con la strada statale 240 del Garda, in corrispondenza dell’incrocio con via dell’Industria e via Navicello, per un totale di 1,2 chilometri. Nel contesto dell’intervento risulta di particolare rilevanza il raccordo della nuova bretella con Borgo Sacco attraverso il prolungamento di via Zigherane ed il sottopassaggio della linea ferroviaria del Brennero. I lavori di completamento comprendono principalmente interventi di realizzazione della massicciata e della pavimentazione stradale, la posa della parte rimanente dei sottoservizi e delle barriere stradali, nonché interventi di finitura. Sono inoltre compresi gli interventi delegati dal Comune di Rovereto alla Provincia per la realizzazione del nuovo sottopasso ferroviario in località Baldresca, funzionale a garantire il collegamento ciclopedonale con la relativa zona sportiva e residenziale.

“La scelta di realizzare il sottopasso ciclopedonale contestualmente ai lavori di completamento della bretella ai Fiori – concludono i tecnici – consente di evitare interferenze fra più ditte presenti nel medesimo cantiere ed assicura un maggiore coordinamento con conseguente contrizione tempistica ed economica dell’opera”. La durata contrattuale dei lavori di completamento è prevista in 250 giorni per un importo di  3.147.642 di euro. L’opera dovrebbe quindi essere consegnata alla fine di luglio 2015.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136