QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Riconoscimenti all’Università di Trento, Rossi: “Risultato straordinario, l’Autonomia crede nelle potenzialità dell’Ateneo”

giovedì, 11 gennaio 2018

Trento – “Si tratta di un risultato davvero straordinario per il quale mi complimento con il nostro Ateneo e con quanti ci lavorano. Le istituzioni dell’Autonomia hanno sempre creduto nelle potenzialità della nostra Università, sostenendola con un importante finanziamento annuale che negli ultimi anni si è attestato attorno ai 112 milioni di euro”. proclamazione degli elettiUgo Rossi presidenteCosì il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, dopo che il Ministero dell’istruzione, università e ricerca ha pubblicato l’esito del processo di valutazione dei 180 dipartimenti di eccellenza a livello nazionale per il periodo 2018-22. Quelli trentini sono 8, sui 10 ammessi a valutazione. Un giudizio che porterà ad un finanziamento di circa 56 milioni di euro in cinque anni come previsto dalla normativa statale.

“Viene così riconosciuta – commenta ancora il presidente – la qualità della ricerca e della progettualità scientifica della nostra Università. Un risultato che ci pone al terzo posto in Italia, per numero di dipartimenti finanziati rispetto a quelli valutati, reso possibile anche grazie all’intesa, ottenuta lo scorso giugno, con il Governo, che ha permesso all’Università trentina di accedere ai fondi premiali previsti dalla normativa nazionale. Complimenti davvero a tutti – conclude il presidente – continueremo ad impegnarci per far crescere sempre più il prestigio e la qualità dell’Ateneo che è una delle risorse più importanti dell’Autonomia”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136