QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Riapertura Rocca d’Anfo nei weekend, Maroni: “Luogo su cui investire e da valorizzare”

sabato, 7 maggio 2016

Anfo – “Un luogo splendido, che siamo riusciti a recuperare investendo risorse importanti e che vogliamo valorizzare, rendendolo fruibile al pubblico e facendolo diventare una meta turistica”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, alla Rocca d’Anfo, che torna a riaprire le sue porte tutti i fine settimana.beccalossi parolini maroni rocca anfo

PORTE APERTE
Da oggi fino a domenica 25 settembre, sara’ infatti possibile visitare il complesso militare-architettonico, uno dei monumenti storici piu’ significativi del territorio bresciano. L’iniziativa, che lo scorso anno ha attirato oltre tremila visitatori, e’ frutto della collaborazione fra Regione Lombardia, Comunita’ montana di Valle Sabbia e Comune di Anfo (Brescia), nell’ambito del programma di valorizzazione della Rocca, lanciato nel 2014. Nella foto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, insieme agli assessori Viviana Beccalossi (Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo), e Mauro Parolini (Sviluppo economico) durante il taglio del nastro in occasione della visita alla Rocca d’Anfo, che da oggi torna a riaprire le sue porte tutti i fine settimana.

VISITE GUIDATE
La Rocca sara’ visitabile attraverso un percorso guidato gestito dal Gal (Gruppi azione locale) Garda-Val Sabbia: gruppi di 30 persone, accompagnati da una Guida specializzata, effettueranno un percorso a piedi della durata di circa 4 ore per scoprire in tutta sicurezza l’articolato complesso militare.

PERCORSO AMPLIATO
Il percorso e’ stato arricchito e ampliato: le visite partiranno dal Comune di Anfo, includendo la passeggiata a lago che da Anfo porta alla Rocca. Tale collegamento faceva un tempo parte del complesso, tanto che e’ ancora possibile vedere i resti del percorso fortificato. “Noi siamo molto attenti al territorio – ha osservato il Governatore – e’ proprio grazie a questo impegno, riusciamo ad essere di supporto e di aiuto alle piccole comunita’ che da sole non riuscirebbero a valorizzare posti unici come questo. Questa collaborazione forte e intensa fra istituzioni e’ il metodo giusto. Io sollecito sempre i sindaci e gli amministratori locali a farci sapere quali sono le esigenze, perche’ spesso riusciamo a intervenire. Soprattutto in azioni come queste, che vanno a valorizzare le nostre bellezze, la nostra storia e la nostra identita’”.

ANNO DEL TURISMO
Il prossimo 29 maggio, ha ricordato Maroni, “prendera’ il via l’anno del turismo lombardo. 365 giorni di iniziative per valorizzare il nostro territorio, per farlo conoscere in Italia e nel mondo”.

MARONI: ARRIVATO TEMPO PER NOMINA ASSESSORE SANITA’

“Non ci sara’ nessun rimpasto di giunta, ma solo la nomina del nuovo assessore alla Sanita’”. Lo ha ribadito il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, a margine dell’inaugurazione della riapertura della Rocca d’Anfo, in Valle Sabbia (Brescia). “Credo che sia giunto il momento di farlo – ha osservato il governatore – perche’ siamo arrivati nella fase di attuazione della legge di evoluzione del sistema socio sanitario, un momento delicato nel corso del quale stanno emergendo questioni di carattere organizzativo da seguire con attenzione e serve una persona che si dedichi a tempo pieno a questo compito”.

LA TEMPISTICA
Circa la tempistica, conversando con i giornalisti, Maroni ha annunciato che la nomina arrivera’ “prima delle elezioni”. La data del voto, ha sottolineato, “non mi ha mai condizionato. Ci sono valutazioni diverse, mi rendo conto, ma io faccio il presidente della Regione e voglio fare quello che serve per il miglior funzionamento della Regione e per dare risposte concrete ai cittadini”.

RISPOSTA SU ARAC
La prossima settimana, ha aggiunto il presidente lombardo, “spero di risolva anche la questione di Arac. Siamo buon punto, lunedi’ mandero’ la lettera al governo con le proposte di modifica concordate. Se ricevero’ risposta, potro’ procedere anche alla nomina del presidente e dei membri dell’Agenzia regionale anticorruzione”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136