QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Renon, con i lavori per la funivia arriva anche la fibra ottica

martedì, 11 aprile 2017

Bolzano – Navigare sul web ad alta velocità? Da oggi sarà più facile anche sull’altopiano del Renon, e tutto questo grazie ai lavori di manutenzione conclusisi nei giorni scorsi lungo la funivia. Oltre agli interventi per la messa a punto dell’impianto che collega Bolzano a Soprabolzano, infatti, sono stati posati dei nuovi cavi che consentono non solo di cablare la funivia, ma anche di sfruttare al meglio le potenzialità della banda larga sul Renon, passata da 48 a 192 fibre. komPer fare il punto della situazione, il presidente Arno Kompatscher, l’assessora Waltraud Deeg e Florian Fiegl (foto USP) della RAS hanno effettuato un sopralluogo, al termine del quale il Landeshauptmann ha ribadito che “mettere a disposizione di famiglie e imprese una rete a banda larga efficiente e capillare significa migliorare la competitività del territorio. Investire negli accessi web ad alta velocità – ha spiegato Kompatscher – garantisce qualità di vita e tutela dei posti di lavoro non solo nelle zone meno sviluppate, ma anche in quelle con un forte impatto turistico come, ad esempio, il Renon”.

“Grazie all’ottima collaborazione fra le diverse organizzazioni della pubblica amministrazione – ha aggiunto l’assessora all’informatica Waltraud Deeg – siamo riusciti a migliorare la capacità della fibra ottica sull’altopiano del Renon. Investire nella banda larga significa investire nel futuro della nostra Provincia, e anche nei prossimi anni continueremo a sfruttare al massimo tutte le sinergie possibili per porre in essere le condizioni necessarie a offrire collegamenti internet ad alta velocità non solo nei maggiori centri urbani, ma anche nelle zone più periferiche dell’Alto Adige”. Soddisfatto, infine, il sindaco del Comune di Renon, Paul Lintner, il quale ha ricordato “l’importanza della banda larga e il valore positivo della collaborazione fra Provincia ed enti locali per la realizzazione delle infrastrutture necessarie”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136