Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Referendum Servizio idrico integrato, protocollo d’intesa tra Provincia di Brescia e Prefettura

mercoledì, 11 luglio 2018

Brescia – Dopo la delibera del Consiglio Provinciale, relativa all’ammissibilità del quesito referendario a carattere consultivo, presentato dal Comitato Referendario Acqua Pubblica nella formulazione “Volete voi che il gestore unico del Servizio Idrico Integrato per il territorio provinciale di Brescia rimanga integralmente in mano pubblica, senza mai concedere la possibilità di partecipazione da parte di soggetti privati?” e l’approvazione della Disciplina Transitoria per lo svolgimento dello stesso, nella sede della Prefettura, il presidente della Provincia di Brescia Pier Luigi Mottinelli e il Prefetto Annunziato Vardè hanno siglato il protocollo d’intesa per definire le modalità di collaborazione per la gestione degli adempimenti della consultazione referendaria.

mottinelli varde“Si tratta di una collaborazione proficua – ha dichiarato il presidente Mottinelli - che coinvolgerà anche i comuni del territorio e il Dirigente Scolastico Provinciale al fine di garantire nel migliore dei modi la partecipazione democratica e contenere le spese e le incombenze a carico di scuole e comuni”.

Il Prefetto Vardè ha sottolineato la valenza di grande collaborazione del protocollo in argomento, facendo presente che  “è uno dei molteplici modi in cui si estrinseca a livello provinciale il principio di leale collaborazione tra lo Stato e gli Enti Locali”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136