QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Radio digitale, copertura quasi del 100% del territorio altoatesino

sabato, 17 dicembre 2016

Bolzano – Da fine gennaio 2017 i programmi radio trasmessi da RAS passano alla tecnologia DAB+. Anche le emittenti private e pubbliche stanno completando la rete digitale.

antennaA partire dal 31 gennaio 2017 la RAS (Radiotelevisione azienda speciale) trasmetterà gli attuali programmi radio digitali DAB esclusivamente con la codifica di superiore qualità DAB+. Nel frattempo RAS ha ulteriormente ampliato la ricezione dei programmi in DAB+ in Alto Adige con la messa in esercizio delle stazioni a San Vigilio di Marebbe, Casies, Corvara in Passiria, Slingia, Anterselva, la valle di Braies e Maso Corto. Ora 21 radio con una ricezione di qualità raggiungono il 99,3% della popolazione altoatesina. Prossimo passo sono gli impianti di Racines, Melago, Tubre, Solda, Plan in Passiria e Sonvigo.

Il DAB+ apporta miglioramenti alla qualità del suono, alla ricezione, che risulterà priva di interferenze, alla varietà di stazioni radio (oltre 60), e la sua introduzione risponde a precise indicazioni provenienti dall’amministrazione statale. Anche le 13 emittenti radio private del consorzio locale DABMedia raggiungono quasi il 95% della popolazione con la radio digitale DAB+. Die Antenne, ERF, Radio 2000, Radio Edelweiss, Radio Gherdeina, Radio Grüne Welle, Radio Holiday, Radio Maria Südtirol, Radio Sacra Famiglia, Radio Tele Vinschgau, Radio Tirol, Stadtradio Meran e Südtirol 1 hanno messo in esercizio i nuovi impianti digitali a Passo Gardena e a San Leonardo in Passiria. Il consorzio DAB Italia con le emittenti M2O, Radio 101, Radio 24, Radio Deejay, Radio Maria, Radio Radicale, RDS e molte altre hanno inoltre avviato l’operatività sul Plan de Corones.

A fine 2017 RAS inizierà a spegnere i primi piccoli impianti in onde ultracorte UHF, pertanto nell’acquisto di un nuovo apparecchio radio l’utente è invitato a scegliere una radio digitale. Analogo discorso vale per l’acquisto di una nuova auto, che dovrebbe essere dotata di impianto DAB+. Ulteriori informazioni sul passaggio alla nuova tecnologia al link www.ras.bz.it/radio


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136