QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Provincia di Trento, nominati i nuovi dirigenti generali

venerdì, 13 dicembre 2013

Trento – La Giunta provinciale ha approvato oggi le nomine dei nuovi dirigenti generali di Dipartimento, che resteranno in carica per un periodo di tempo non inferiore alla permanenza in carica dell’attuale Giunta provinciale. La Giunta ha anche approvato in via preliminare la riorganizzazione dei Dipartimenti, che sarà oggetto di una successiva delibera. Avendo inteso l’Esecutivo accelerare quanto più possibile l’avvio dei lavori di legislatura, sul piano formale la delibera di oggi prepone i nuovi dirigenti generali ai dipartimenti così come configurati attualmente. Come detto, un successivo provvedimento sancirà i trasferimenti di competenze e le modifiche già concordate relative ad ogni Dipartimento, che saranno sottoposti alla competente Commissione del Consiglio provinciale, la quale dovrà esprimere il suo parere, in conformità al dettato legislativo.proclamazione degli elettiUgo Rossi presidente

I principi-guida che hanno orientato le scelte della Giunta, così come illustrati nel corso dei lavori dal nuovo direttore generale della Provincia autonoma Paolo Nicoletti, sono in sintesi: accrescere il livello di omogeneità delle competenze, allinearle con le priorità di legislatura, strutturare la Direzione generale innestandovi alcune competenze di sistema di cui oggi è priva, in particolare in materia di programmazione e fondi europei.

Le nomine dei nuovi dirigenti decorreranno dal primo gennaio 2014. Con un’altra delibera la Giunta ha provveduto ad attribuire anche alcuni incarichi speciali in relazione alle esigenze di presidio specialistico di alcune funzioni prioritarie.

Questi i dirigenti generali individuati oggi dalla Giunta provinciale. Come già detto, la nomina per ragioni tecniche è avvenuta sui Dipartimenti come configurati fino ad oggi, i quali saranno tuttavia interessati dalla riorganizzazione che sarà presto formalizzata con una nuova delibera e che ne modificherà alcune attribuzioni.

Fabio Scalet – Dipartimento affari istituzionali e legislativi;
Fulvia Deanesi – Dipartimento affari finanziari e programmazione;
Luca Comper – Dipartimento organizzazione personale e affari generali;
Livia Ferrario – Dipartimento della conoscenza;
Romano Masè – Dipartimento territorio, ambiente e foreste;
Roberto Bertoldi – Dipartimento Protezione civile;
Raffaele De Col – Dipartimento lavori pubblici e mobilità;
Sergio Bettotti – Dipartimento agricoltura, turismo, commercio e promozione;
Silvio Fedrigotti – Dipartimento lavoro e welfare;
Claudio Moser – Dipartimento industria e artigianato;
Nicolò Pedrazzoli – Avvocatura della Provincia.

Le priorità contenute nel programma di legislatura hanno messo in luce la necessità di individuare i responsabili di alcune funzioni di carattere strategico e intersettoriale, ovvero:

Andrea Segatta – Progetto per la qualità della regolazione normativa;
Patrizia Gentile – Progetto per la trasparenza e la partecipazione;
Marco Tomasi – Progetto per l’innovazione, lo sviluppo dell’Ict e l’organizzazione del sistema pubblico provinciale (presso la Direzione generale);
Enrico Menapace – Rapporti con la cittadinanza e le rappresentanze sociali;
Giovanni Gardelli – Riforma istituzionale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136