QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Presentato il nuovo film sul parco nazionale dello Stelvio

giovedì, 18 maggio 2017

Bolzano – Il nuovo film dedicato al parco nazionale dello Stelvio è una produzione nata dalla cooperazione tra Ripartizione provinciale natura, paesaggio e sviluppo del territorio, RAI Alto Adige e Rai Südtirol che illustra con immagini suggestive la straordinaria varietà e la bellezza del parco nazionale. Dalla sua costituzione nel 1935, il parco viene vissuto dalla popolazione della val Venosta con sentimenti contrastanti, “un rapporto che ora deve cambiare”, ha detto l’assessore provinciale Theiner alla presentazione del film nella sede del Filmclub a Bolzano. “Abbiamo approvato subito l’iniziativa perchè sappiamo quanta forza abbiano le immagini. Mi congratulo con gli autori Thomas Vonmetz e Marco Polo per il risultato. Il film prossimamente sarà trasmesso sui canali RAI in lingua tedesca e italiana”, ha aggiunto Theiner.

film stA differenza di altri parchi nazionali nell’arco alpino, ha ricordato l’assessore, quello dello Stelvio comprende paesi e insediamenti, anche interi Comuni. “È una particolarità di cui dobbiamo tenere conto sotto diversi aspetti.” In nessun caso, ha aggiunto, dovrà essere messo in discussione il concetto di tutela, tuttavia va garantita la possibilità di vivere e lavorare nel parco. “Assieme ai Comuni, alle parti sociali e alle associazioni ambientaliste locali abbiamo sviluppato una visione per il parco nazionale e stiamo lavorando a una specifica legge provinciale per lo Stelvio e a una valorizzazione sostenibile della strada del passo. Ora parte il lavoro per elaborare il piano del parco, nel quale sono coinvolti i Comuni, il settore agricolo, il turismo e la popolazione venostana”, ha informato Theiner. In questo modo, ha concluso l’assessore, “gettiamo le basi verso una regione modello per vita e economia sostenibili nelle Alpi. Ritengo essenziale, come assessore all’ambiente e come venostano, che il parco nazionale dello Stelvio, a suo tempo imposto alla popolazione locale, in futuro non venga più considerato un corpo estraneo ma una chance che dobbiamo sfruttare tutti assieme.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136