Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Positivo il bilancio 2018 di Riva del Garda Fierecongressi: Pellegrini e Laezza svelano i progetti 2019

venerdì, 28 dicembre 2018

Riva del Garda – Un bilancio positivo con prospettive di crescita: sono stati illustrati oggi dal presidente di Riva del Garda Fierecongressi SpA, Roberto Pellegrini e dal direttore Giovanni Laezza i dati sull’attività del 2018 e anticipato gli eventi del 2019. Il presidente Roberto Pellegrini  – nella consueta conferenza stampa tenutasi a Trento – ha tracciato un quadro sull’ente fieristico, evidenziando “la lungimiranza di chi 30 anni fa ha avviato le prime manifestazioni, ponendo le basi per un grande sviluppo”. Il direttore Giovanni Laezza ha inoltre rimarcato: “Oggi Riva del Garda Fierecongressi è tra i top a livello nazionale e si colloca a ridosso delle quattro fiere più importanti in Italia” (nella foto sotto © Jacopo Salvi da sinistra Giovanni Laezza e Roberto Pellegrini, sotto i video).

Laezza - Pellegrini © Jacopo SalviBILANCIO 2018 - Sono dati positivi quelli presentati oggi da Riva del Garda Fierecongressi SpA, il polo fieristico congressuale del Trentino. La Società, presieduta da Roberto Pellegrini e diretta da Giovanni Laezza, presenta un fatturato di 14 milioni 880mila euro. A fronte del sostanziale mantenimento del fatturato in termini assoluti rispetto all’esercizio precedente la Società registrerà un incremento del proprio margine operativo di circa 30 punti percentuali in più rispetto al 2017, risultato di un’efficace politica di controllo e contenimento dei costi.

Il bilancio consolidato del gruppo comprensivo delle società partecipate Expo Riva International Srl (con 2.880.000 euro) e Rebuild (con 270.000 euro) raggiunge un fatturato totale di 18.030.000 euro.

VIDEO

VIDEO

Esaminiamo ora alcuni dati per comprendere i risultati di una SPA di diritto privato, voluta da partner pubblici e da imprenditori locale, la cui compagine societaria è così strutturata: Lido di Riva del Garda Srl (44%), Garda Trentino Spa (6%), Trentino Trasporti Spa (7%) e, in rappresentanza del mondo dell’imprenditoriale locale, la Garda Trentino Sviluppo Srl (43%).

Il buon risultato ottenuto in termini di fatturato per l’esercizio 2018 di Riva del Garda Fierecongressi SpA è stato possibile, in modo particolare, grazie all’organizzazione delle manifestazioni fieristiche, il cui fatturato ha superato i 12 milioni di euro con un aumento del 3% rispetto all’esercizio precedente.

Continua infatti, anche per il 2018, il trend positivo: il fatturato prodotto dalla Società grazie all’organizzazione delle fiere è aumentato del 10% nel quadriennio 2015 – 2018. L’incremento, in termini assoluti, è di oltre 1 milione di euro.
Da rilevare l’ottima performance dell’edizione 2018 di Expo Riva Hotel: +10% per il fatturato, +14% per la marginalità di manifestazione e oltre 1000 metri quadri venduti in più rispetto all’edizione precedente.

I NUMERI - Sono 90 gli eventi congressuali a Riva del Garda Fierecongressi SpA, 18 eventi congressuali internazionali, 510 media di partecipanti per evento congressuale e 10 manifestazioni fieristiche.
Oltre 100 Paesi rappresentati, con più di 5.100 aziende coinvolte, 742 fornitori coinvolti di cui 351 trentini e 200mila presenze fieristiche internazionali.

LE MANIFESTAZIONI FIERISTICHE - La manifestazione fieristica “core” della società, Expo Riva Schuh, in calendario dal 12 al 15 gennaio 2019 e dal 15 al 18 giugno 2019, conferma il suo ruolo leader a livello internazionale delle fiere dedicate alla calzatura di volume, unico evento dove buyers in rappresentanza di oltre 100 Paesi e aziende provenienti da tutto il mondo si incontrano per far business. In tale quadro si inserisce l’ottima performance ottenuta nel 2018 dall’esordiente Gardabags, manifestazione dedicata al mondo delle borse e degli accessori che torna ad arricchire la rassegna espositiva per i buyers di settore che la scorsa edizione sono arrivati da oltre 78 Paesi. L’evento verrà riproposto nel 2019 in concomitanza con Expo Riva Schuh, per una proposta total look che richiamerà espositori e compratori da tutto il mondo, internazionalizzando quindi ulteriormente l’offerta.

Nel 2019 Riva del Garda Fierecongressi sarà impegnata nel proseguo del roadshow mondiale Expo Riva Schuh Around The World, lo specifico format business oriented ideato per incrementare il numero di espositori e compratori in tutti i cinque continenti. Sulla scia delle relazioni internazionali già consolidate, nel 2018 il tour ha fatto tappa in Polonia e Francia, mentre nel 2019 sarà la volta di Germania, Spagna, Giappone e Vietnam. A tale itinerario si affianca il supporto di ICE Italian Trade Agency (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), e del Ministero dello Sviluppo Economico Italiano, mediante un accordo volto a coinvolgere in sinergia buyers e aziende provenienti da mercati vicini ed emergenti attraverso attività di relazioni e di incoming. In tale direzione si consolida uno dei punti di forza della manifestazione, costituito dagli accordi stretti con le principali collettive mondiali che partecipano ai migliori eventi del settore calzaturiero: il networking è a tutti gli effetti una delle visioni strategiche più significative nel delineare il carattere di Expo Riva Schuh come business hub.

conf stampa Laezza - Pellegrini © Jacopo SalviPer le manifestazioni fieristiche nazionali, nel 2018 spicca l’edizione da record di Expo Riva Hotel, con 27.358 presenze in quattro giorni, 522 aziende presenti, e 39.000 mq espositivi occupati. In programma dal 3 al 6 febbraio 2019, la 43° edizione di Expo Riva Hotel torna con un appuntamento sempre più interattivo ed un format rinnovato dove saranno al centro confronti, idee, dati e novità sul mondo HO.RE.CA per permettere agli operatori di vedere l’intera offerta della fiera da un punto di vista privilegiato e con spirito critico nei confronti del mercato. La parte espositiva della manifestazione manterrà la consueta suddivisione per aree tematiche –Indoor & Outdoor Contract, Coffee & Beverage, Food & Equipement, Eco Wellness Technology– ormai affermato punto di forza che consente di raccogliere insieme quattro settori cardine, per un’offerta unica a livello nazionale all’insegna della qualità e della completezza.

Particolare attenzione sarà riservata alla formazione, potenziando gli spazi dedicati ad appuntamenti esperienziali e workshop formativi. La formazione è filo conduttore del progetto satellite Expo Riva Hotel Academy, che oltre a garantire una programmazione di circa 100 seminari durante la fiera ne supera i confini proponendo workshop itineranti. Tale ambizioso progetto è contraddistinto da tre iniziative, a partire da Hotel Management – formazione a 360°, itinerante non-stop come occasione d’incontro per albergatori provenienti da tutta Italia –, arrivando a RPM-Riva Pianeta Mixology e SoloBirra, nelle cui aree durante la fiera sarà possibile incontrare bartender e mastri birrai, selezionate aziende del settore mixology nonché i migliori microbirrifici italiani e internazionali. Ad avvalorare queste iniziative, l’implementazione della comunicazione digital strutturata e personalizzata in base al segmento di pubblico di riferimento, al fine di promuovere cultura e formazione dei diversi settori alberghieri attraverso un linguaggio diversificato.

Per il tredicesimo anno consecutivo torna il 30 e il 31 marzo 2019 Expo Riva Caccia Pesca Ambiente, la manifestazione dedicata, come si evince dal nome, alla caccia e alla pesca nel rispetto dell’ambiente. Sulla scia del successo dell’anno appena trascorso che ha richiamato circa 200 espositori e quasi 16.000 visitatori, l’appuntamento ormai consolidato sarà proposto in una veste sempre più inedita e folkloristica, lasciando spazio a un ampio ventaglio di attività esperienziali.

Nel calendario fieristico del 2019, dal 28 al 29 settembre, si inserisce la quarta edizione di Trentino Sport Days. L’evento, con un’offerta espositiva e di intrattenimento che valorizza tutte le pratiche sportive prestando particolare attenzione ai giovani, si è confermato un appuntamento importante e apprezzato dal pubblico, vedendo nel 2018 circa 100 espositori presenti per fare conoscere il proprio prodotto e la propria disciplina a più di 13.000 persone. Varietà dell’offerta e una fitta rete di collaborazioni – tra Provincia Autonoma di Trento, CONI Sezione Trento e tutte le Federazioni Sportive Trentine – caratterizzano questo evento-laboratorio dal quale, ogni anno, nascono nuovi progetti collaterali a tema. Con i progetti speciali Alfabetizzazione Sportiva, Sport Libera Tutti – dedicato alla disabilità in ambito sportivo – e Sport Safety Days – unico evento italiano dedicato alla sicurezza in ambito sportivo – Trentino Sport Days rappresenta un vero e proprio “contenitore” di valori e buone pratiche connesse al mondo dello sport.

Il calendario degli appuntamenti vedrà lo staff di Riva del Garda Fierecongressi impegnato nell’ospitare tre fiere organizzate da terzi, la prima al Quartiere Fieristico di Riva del Garda e le altre due al Centro Congressi: il 2 e il 3 marzo l’Esposizione Internazionale Canina; a luglio l’evento di riferimento dedicato al mercato italiano outdoor, Outdoor Business Days; dal 25 al 27 ottobre l’Esposizione Ornitologica Trentina.

GLI EVENTI CONGRESSUALI - Registra un sostanziale mantenimento del fatturato l’attività congressuale e l’incoming dell’agenzia viaggi Rivatour, pur confrontandosi con mercati altamente competitivi. Significativo il livello di internazionalizzazione del settore congressuale della Società: se a livello nazionale il mercato congressuale registra un +11,3% dei partecipanti stranieri sul totale complessivo degli eventi organizzati, Riva del Garda Fierecongressi registra invece +20,2%.

Il settore italiano degli eventi congressuali oggi gode di ottima salute e questo sottolinea come organizzare un evento congressuale, scientifico, medico piuttosto che professionale, significa in generale favorire lo sviluppo della scienza e della ricerca generando scambio di idee e di conoscenza nonché lo sviluppo dell’economia, essendo produttori di indotto sul territorio ospitante e promotori dello stesso. In questo quadro nazionale si colloca anche il Trentino con le attività di Riva del Garda Fierecongressi, capofila della meeting industry regionale. Con l’unico centro congressi per grandi eventi direttamente sul Lago, Riva del Garda Fierecongressi nel 2018 ha ospitato: 90 eventi di cui 18 internazionali, 20 nazionali e 52 locali/regionali, per 35 appuntamenti di carattere culturale/istituzionale/sportivo, 20 corporate e 35 associativi, che in totale hanno generato 89.508 presenze.

Nel 2010 Riva del Garda Fierecongressi, in partnership con Garda Trentino Spa, ha creato il Club di Prodotto Riva del Garda MICE (acronimo di Meeting Incentive Congress Events) generando un percorso virtuoso che proseguirà anche nel 2019, mediante lo sviluppo dell’offerta congressuale con un gruppo di 21 hotel, adeguati per ospitare la clientela congressuale e sviluppando strategie congiunte di marketing e comunicazione che ruotano attorno al brand internazionale “Garda” e alle peculiarità ambientali e paesaggistiche che l’Alto Garda può offrire.

È sempre il Centro Congressi gardesano il cuore del Trentino Convention Bureau, creato con il supporto di Trentino Marketing e che conta oggi oltre 130 aziende trentine aderenti tra cui: castelli, cantine, distillerie, centri congressi, sale polifunzionali, location inusuali, strutture alberghiere e ovviamente catering, aziende fornitrici di servizi tecnici ed agenzie organizzatrici di eventi. Un’aggregazione che rappresenta l’offerta per meeting e viaggi di incentivazione del Trentino, che gode di una propria attività di promozione e vendita con personale specializzato.

Riva del Garda Fierecongressi nel 2018 ha promosso la destinazione congressuale attraverso diversi roadshow, tra presentazioni e partecipazioni ad eventi e fiere nazionali a Roma, Firenze, Bologna, Padova, Venezia e Milano, incontrando i principali stakeholder. L’attività nel 2019 prosegue anche in collaborazione con Convention Bureau Italia, ente privato che svolge attività di promozione nel mondo dell’Italia dei congressi. Di pari passo, all’estero il tour promozionale ha fatto tappa a Londra, Manchester, Ginevra, Francoforte e Dubai. In prospettiva, nel 2019 il programma sarà arricchito da una presenza sul mercato statunitense al fine di internazionalizzare ulteriormente l’offerta.

Nel 2018 l’area congressi della Società ha riscosso successo sia in termini di risultato che di soddisfazione dei committenti, ospitando, fra gli altri, numerosi eventi a carattere medico scientifico. Tra questi significativi i due appuntamenti dello scorso ottobre, il Congresso Nazionale FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) che ha richiamato oltre 1.000 specialisti, piuttosto che il Congresso Nazionale SItI (Società Italiana di Igiene Medicina Preventiva e Sanità Pubblica) con altrettanti professionisti della sanità coinvolti. Emerge inoltre l’incremento di eventi corporate ospitati, a sottolineare il particolare interesse verso la destinazione congressuale di Riva del Garda che grazie a location, dotazioni tecnologiche e staff competente a 360° sa fare la differenza, soprattutto nel fidelizzare un settore che tende a considerare la località prevalentemente leisure e decentrata rispetto alle classiche destinazioni congressuali. L’area congressi cura inoltre l’organizzazione diretta di eventi ormai consolidati e di successo come il Progetto Ambasciatori e HOP!, l’evento di Capodanno dedicato ai giovani che torna quest’anno con la sua ottava edizione.

Un discorso a parte merita REbuild progetto targato Fierecongressi a tema edilizia sostenibile. Se già nel 2017 il progetto puntava a investire su una dimensione meno local e più aperta a gemmare micro-eventi a livello nazionale, nel 2018 ha visto un significativo aumento degli appuntamenti itineranti organizzati, che da due hanno raggiunto quota sette, riuscendo a coinvolgere l’intera filiera dell’edilizia. Un percorso alternativo per l’edilizia italiana che, grazie anche a nuove alleanze strategiche, lascia presagire un ulteriore sviluppo nel 2019.

RIVATOUR INCOMING TRAVEL AGENCY - Riva del Garda Fierecongressi si connota come l’unico Centro Congressi in Italia ad avere una agenzia viaggi al suo interno, che propone un sistema di qualità di servizi completamente integrati. L’agenzia è a disposizione come guida e supporto nella selezione dei fornitori e delle location per cene di gala, momenti conviviali, organizzazione di attività di team building e programmi sociali per accompagnatori, valorizzando i progetti di destination marketing menzionati, ovvero il Trentino Convention Bureau e il Club di Prodotto Riva del Garda MICE.

In una logica di DMC (Destination Management Company) territoriale RivaTour può sviluppare attività di incoming nel segmento MICE e in particolare il 2019 vedrà lo sviluppo di un percorso di promozione internazionale nel settore dell’incentive, ovvero l’insieme delle attività con cui le aziende cercano di stimolare e premiare i dipendenti per migliorare il rendimento aziendale, tra cui viaggi dove la componente motivazionale e relazionale gioca un ruolo di primo piano.

LA MISSION - Riva del Garda Fierecongressi crede che la sostenibilità ambientale, sociale ed economica sia un valore fondamentale del proprio DNA aziendale. Negli ultimi anni, in ambito mondiale, si è affermata con forza la necessità delle grandi multinazionali ma anche delle piccole imprese di diventare soggetti operanti non solo in campo economico ma anche quali protagonisti di forti scelte etiche e sociali. In tale direzione la Società ha sempre posto particolare attenzione alla grande sfida di organizzare eventi sostenibili a 360°. “Da quest’anni – ha spiegato il direttore Giovanni Laezza – avremo una figura che si porterà avanti il progetto di sostenibilità ambientale e darà indicazioni per raggiungere gli obiettivi”.

Dopo essere stati i primi in Italia ad adottare la certificazione ISO 20121 dedicata agli eventi sostenibili (di durata triennale, rinnovata a settembre 2018) si prosegue su questa strada con l’obiettivo di andare oltre e con il proposito di intensificare le azioni di sostenibilità intraprese instaurando un dialogo con soggetti portatori di esperienza in questo campo. In tale ottica a fine 2018 si è dato seguito al progetto di collaborazione con l’associazione Slow Food ed in particolare con l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, che si articolerà in maniera trasversale e specialmente nell’ambito di Trentino Sport Days allo scopo di creare un Osservatorio nazionale sulla formazione alimentare nelle scuole sportive. L’obiettivo sarà quello di operare sulla formazione per testare il livello della cultura alimentare per le fasce giovanili degli atleti e, in prospettiva, incidere sul miglioramento della conoscenza e delle loro abitudini alimentari. Continuerà inoltre la promozione di Food for Good, progetto volto a contrastare lo spreco alimentare ormai diventato prassi consolidata nella gestione degli eventi congressuali e sperimentato per la prima volta in Italia da Riva del Garda Fierecongressi nell’ambito del sistema fieristico in occasione di Expo Riva Hotel.

Per garantire un presidio costante ed efficace di tutte le attività promosse, nel 2019 si prevede di individuare un Sustainability manager interno, ovvero di creare una nuova figura professionale ad hoc che definisca le azioni di sostenibilità in maniera integrata e trasversale.

30 ANNI DI STORIA  – I numeri sono da urlo di questi sei lustri di attività: 6.000.000 presenze fieristiche e congressuali; 4.500.000 presenze nazionali e internazionali; 3.000.000 presenze alberghiere e 3.000 eventi. di cui 1650 eventi nazionali e internazionali.

Il 2018 si è chiuso con un traguardo importante per Riva del Garda Fierecongressi, che il 5 dicembre ha celebrato il 30° anniversario dalla fondazione. Una storia fatta di esperienza e capacità di evolvere che si può raccontare attraverso numeri rappresentativi di tutte le realtà e le persone che nel tempo hanno contribuito ad arricchirla.

Nel corso della vita di una società, decisamente dinamica e flessibile come questa, da un lato restano forti i capisaldi fondanti, dall’altro si continuano ad indagare nuove possibilità e obiettivi. Sostenibilità, innovazione e internazionalizzazione continueranno ad essere i driver caratterizzanti il piano operativo della Società. In questo quadro va inserito anche il tema degli ampliamenti degli spazi fieristici e dell’ammodernamento del polo congressuale, che saranno lo strumento per rendere possibile le esigenze di trasformazione legate alla mutevolezza del mercato; la loro connotazione sarà all’insegna della flessibilità, con forte attenzione verso la sostenibilità ambientale

IL FUTURO -  Il 2019 vedrà la fase di attuazione dell’accordo sottoscritto lo scorso 5 ottobre in Provincia a Trento che prevede l’ampliamento dello spazio espositivo del quartiere Baltera e della zona Lido. “Gli interventi – ha detto il presidente Roberto Pellegrini – è nell’ordine di 30 milioni di euro e ci farà compiere un salto di qualità”. A inizio gennaio il presidente Roberto Pellegrini e il direttore Giovanni Laezza inconteranno il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, per fare il punto sull’opera. La parte realizzata dai privati dovrebbe completarsi entro il 2021, un anno dopo quello legato ad azione pubblica (zona Lido).



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136