Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Ponte di Legno, “In montagna con Bach – 2″: concerto d’apertura di Thiollier

venerdì, 10 agosto 2018

Ponte di Legno – Con il concerto di Francois-Joel Thiollier, interamente dedicato a Debussy nel Centenario della morte, prende il via la seconda edizione del Festival “In montagna con Bach-2”, organizzato da Pontedilegno-MirellaCultura nell’ambito della rassegna “Una montagna di cultura…la cultura in montagna”. Nell’arco di una settimana sono previsti tre concerti e una tavola rotonda per offrire agli appassionati di musica classica un programma di alto livello, come lo sono del resto i nomi dei protagonisti.

Thiollier-Francois-Joel pianistaDopo Thiollier (domani, sabato 11 agosto, ore 21), la Sala Paradiso del Centro Congressi Mirella ospiterà lunedì 13 il concerto del violinista Guido Rimonda con il suo Violon Noir, lo Stradivari Leclair dalla storia suggestiva e inquietante. Nel concerto di Rimonda ci sarà anche un intervento di Ramin Bahrami al pianoforte. Infine, lo stesso Bahrami terrà, giovedì 16 agosto, il tradizionale Concerto di Ferragosto dal titolo “Note e parole ben temperate”. Nel mezzo, martedì 14, proprio Rimonda e Bahrami parteciperanno, nell’ex Palazzo Comunale di Ponte di Legno, in piazzale Europa, ad una tavola rotonda su “Bach: 333 anni tra spiritualità e dialogo”. Con i due musicisti – che offriranno anche intermezzi dimostrativi – interveranno i critici musicali Marco Bizzarini, Luigi Fertonani e Enrico Parola. Tavola rotonda ad ingresso libero, per i concerti prenotazioni e informazioni al 0364-900500 o mirellacultura@pontedilegno.it.

Francois-Joel Thiollier torna a Ponte di Legno dopo tre anni. Il pianista francese continua ad essere considerato uno dei più completi musicisti d’oggi, una vera star internazionale. Il suo concerto offrirà un Debussy completo, nei “quattro temperamenti”: Debussy russo, esotico, notturno e acquatico.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136