QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Piz Sella: nuova funivia a Pian de Gralba. Le novità della stagione in Alto Adige

giovedì, 24 dicembre 2015

Plan de Gralba – Interventi e rilancio degli impianti funiviari dell’Alto Adige. Via libera dell’Ufficio funivie a cinque nuovi impianti di risalita. Vacanze natalizie al via, in Alto Adige, con cinque nuovi impianti di risalita. L’ok da parte dell’Ufficio trasporti funiviari, che testa e monitora tutti gli impianti dal punto di vista tecnico, è giunto nei giorni scorsi: l’assessore Florian Mussner sottolinea l’importanza di “garantire la sicurezza e offrire prospettive di sviluppo a turismo e occupazione”.

La nuova funivia Piz Sella 2 a Plan de Gralba
Gli impianti di risalita “approvati” dall’Ufficio provinciale trasporti funiviari sono cinque. In Val Gardena ha aperto i battenti a Plan de Gralba la nuova seggiovia a sei posti “Piz Sella 2″ che sostituisce il vecchio impianto, a Plan de Corones è stata rinnovata la cabinovia a 15 posti “Belvedere”, mentre in Alta Badia la seggiovia “La Fraina” che porta al Piz Sorega è passata da 4 a 6 posti. Salita da 3 aImpianti Alto Adige 1 4 posti, invece, la funivia “Kacheralm” di Racines, mentre nel comprensorio sciistico di Carezza, nei pressi della stazione a valle della cabinovia che da Nova Levante sale a Malga Frommer, è stato realizzato un piccolo skilift denominato “Nanilift” che completa l’offerta pensata per i bambini.

Oltre al via libera a questi cinque impianti di risalita, in prossimità dell’avvio della stagione invernale l’Ufficio trasporti funiviari ha anche completato la revisione generale di tre funivie, sette impianti ad agganciamento automatico, una seggiovia e dieci skilift. “Il miglioramento del comfort e della sicurezza – commenta l’assessore alla mobilità Florian Mussner – è un passaggio strategico per lo sviluppo degli impianti a fune in Alto Adige. Si tratta di strutture con ricadute importanti sul turismo, sull’economia e sull’occupazione”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136