Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Pieve Tesino, Ugo Rossi: “Dal presidente Mattarella riconoscimento all’Autonomia Trentina”

giovedì, 18 agosto 2016

Pieve Tesino – Riconoscimento all’Autonomia. ”Il presidente del Repubblica Sergio Mattarella ha detto chiaramente che l’Autonomia speciale del Trentino Alto Adige non è un privilegio immeritato ma un’esperienza preziosa per il Paese e per l’Europa, che dobbiamo continuare a coltivare. Ciò rappresenta per noi un importante incoraggiamento in questa fase che ci vede impegnati in un processo di riforma che porterà alla revisione dello statuto.

Rossi-Mattarella 1

Dal presidente Mattarella sono giunte parole importanti anche sull’Europa: non può essere basata solo sulle banche, ha detto, ma su comuni valori, che i popoli le nazioni devono costruire e condividere. Noi trentini stiamo cercando di farlo, superando le frontiere, in particolare con l’Euregio. Grazie all’Autonomia, qui sul Brennero si è realizzato un percorso esemplare, ha ricordato il capo dello Stato. Dobbiamo esserne consapevoli, con il giusto orgoglio e con l’ambizione di fare sempre meglio, nel solco dell’insegnamento di De Gasperi”. Così il governatore del Trentino Ugo Rossi, nel commentare alcuni dei passaggi più significativi della lectio degasperiana pronunciata dal presidente Mattarella a Pieve Tesino.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136