QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Pesca: accordo Provincia di Brescia-Regione Lombardia per proseguire ripopolamento ittico

mercoledì, 9 novembre 2016

Iseo – Su proposta dell’assessore all’Agricoltura Gianni Fava la Giunta regionale ha finanziato la campagna ittiogenica 2016/2017 nei laghi di Garda ed Iseo tramite un accordo con la provincia di Brescia, che e’ ancora proprietaria degli incubatoi di Desenzano e di Clusane di Iseo. Gli interventi di produzione di novellame selvatico e successivo rilascio nei rispettivi laghi sono indispensabili per garantire l’equilibrio tra gli stock prelevati dai pescatori sia professionali che sportivi ed il mantenimento degli equilibri biologici delle diverse specie ittiche.

“Una nota particolare va spesa per il mantenimento degli stock selvatici di carpione – ha spiegato l’assessore -, un salmonide unico al mondo che vive a profondita’ inferiori a 200 metri nell’alto Garda. D’intesa con Regione Veneto e Provincia di Trento abbiamo deciso una moratoria assoluta di prelievo per cinque anni”.

“Oggi – ha sottolineato l’assessore Fava – abbiamo stanziato una somma importante per mantenere in vita la popolazione ittica che la Provincia di Brescia ha accumulato in numerosi anni di selezione dei migliori riproduttori, attualmente stabulati in un impianto di acquacoltura specializzata cosi’ da scongiurare ogni rischio d’estinzione nel Benaco”. Per l’espletamento delle attivita’ gestionali di ripopolamento Regione Lombardia oggi ha riconosciuto alla Provincia di Brescia complessivamente 165.0000 euro per la corrente campagna ittiogenica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136