QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Patto turistico tra il Trentino e la Repubblica Cinese

sabato, 30 novembre 2013

Trento – Collaborazione in campo turistico. La verifica reciproca di possibili forme di future collaborazioni di carattere istituzionale nel comparto turistico, per favorire la conoscenza della cultura e delle tradizioni nonché lo sviluppo economico dei rispettivi territori. E’ questo lo spirito della lettera di intenti siglata oggi, nella sede di piazza Dante, tra la Provincia autonoma di Trento e la Provincia dello Sichuan della Repubblica Popolare Cinese. A sottoscriverla Tun Liao, vicepresidente del Governo del Sichuan e Michele Dallapiccola, assessore all’agricoltura, foreste, turismo e promozione della Provincia autonoma di Trento.

IL MESSAGGIO

“Le idee partono dagli uomini – ha detto l’assessore Dallapiccola – e gli uomini che si spostano portano le idee lontano. E’ questo lo spirito che muove un momento come questo, capace di offrire opportunTrento e Cina 1ità di lavoro interessanti per regioni che hanno bisogno di crescere, l’una nel rispetto dell’altra ed insieme offrendo ciò che si ha l’opportunità di offrire”. Dalla delegazione cinese – accanto al vicepresidente Tun Liao i massimi rappresentanti del settore turistico del Sichuan, Xuebing Zheng e Qing Pang mentre la Provincia era rappresentata anche da Paolo Nicoletti, dirigente generale del Dipartimento agricoltura, turismo, commercio e promozione mentre per Trentino Sviluppo c’era Paolo Manfrini – è venuto il simpatico omaggio di pupazzi con le sembianze del panda, l’animale simbolo della regione cinese che conta 90 milioni di abitanti e che è visitata, ogni anno, da 2,2 milioni di turisti stranieri. “Dagli intenti si dovrà poi passare – ha detto il vicepresidente Tun Liao – alla realizzazione pratica di contatti e accordi con una terra, quale il Trentino, che abbiamo trovato ospitale, con un paesaggio straordinario e grande vivacità culturale”. Ed è anche in vista dell’Expo 2015, quando a Milano la presenza della Cina avrà dimensioni e caratteristiche ragguardevoli, che la collaborazione in materie turistiche tra la Provincia autonoma di Trento e la Provincia dello Sichuan potrà trovare importanti sviluppi.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136