QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Patto per lo sport tra la Provincia di Bolzano e il Coni. Previsto un finanziamento di 1 milione all’anno

mercoledì, 21 gennaio 2015

Bolzano – Un patto per lo sport. E’ l’obiettivo dell’accordo siglato tra la Provincia di Bolzano e il Coni. “Nonostante gli annunciati tagli da parte del CONI – commenta il presidente altoatesino – siamo riusciti ad assicurare un finanziamento annuo di un milione di euro sino al 2018, garantendoci così la possibilità di pianificare le attività con una certa sicurezza”. La firma sull’accordo tra Provincia di Bolzano e Comitato Olimpico Nazionale Italiano è stata apposta ieri da Arno Kompatscher e Giovanni Malagò, alla presenza dell’assessore allo Sport di Bolzano, Martha Stocker, e del presidente del CONI provinciale, Heinz Gutweniger.
L’intesa, peraltro, non mette nero su bianco solamente il finanziamento da parte del massimo organo sportivo nazionale, ma prevede anche la riorganizzazione della commissione che si occupa di supervisionare la programmazione e l’effettiva realizzazione degli interventi. “Abbiamo concordato – aggiunge la Stocker – di intensificare la collaborazione tra CONI e Provincia, fissando tre-quattro incontri annui nel corso dei quali affrontare le questioni ritenute di maggiore importanza”.

La novità principale prevista dall’accordo firmato a Palazzo Widmann, però, è un’altra. Il milione di euro che ogni anno il CONI metterà a disposizione della Provincia di Bolzano, infatti, non dovrà essere utilizzato esclusivamente per la realizzazione di strutture sportive. Queste, infatti, con una partecipazione ai costi che può toccare il 50% del totale, rappresentano solo uno dei pilastri dell’intesa.

“Per la prima volta – sottolinea Arno Kompatscher – potremmo investire non solo nei «muri», ma anche nei «cervelli». In questo caso, sarebbe meglio dire nelle «gambe» dei nostri atleti. Una parte del finanziamento CONI, infatti, verrà utilizzata per sostenere i programmi di organizzazioni e associazioni che consentiranno ai nostri sportivi di prepararsi in maniera specifica per la partecipazione olimpica”. Il presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha voluto poi sottolineare “l’importanza della provincia di Bolzano nel panorama dello sport internazionale. Il rapporto fra numero di atleti e popolazione pone l’Alto Adige ai primi posti fra le Regioni italiane, e consente agli sportivi locali di essere protagonisti ai massimi livelli. L’accordo siglato, sarà di grande aiuto per la presenza di numerosi atleti ai prossimi Giochi Olimpici di Rio de Janeiro e Pyeongchang”.

 

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136