Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Patto per la Lombardia: 80 milioni per interventi urgenti. Fondi per variante ex Statale 42 a Trescore e linea ferroviaria Iseo

lunedì, 18 dicembre 2017

Iseo – “Oggi abbiamo formalmente assegnato gli 80 milioni del Patto per la Lombardia, aggiungendo 600 mila euro. Questi fondi, provincia per provincia, riguardano una serie di opere che sono state concordate con gli amministratori locali”. Ne ha dato notizia il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, oggi, nel corso della conferenza stampa dopo Giunta.

DEPURAZIONE LAGHI E VIA LIBERA A VIGEVANO-MALPENSA

maroniOltre a questi 80,6 milioni, ha proseguito il governatore, ci sono anche “10 milioni per la depurazione dei laghi prealpini”. Inoltre, ha aggiunto, “e’ arrivato il parere favorevole alla Vigevano-Malpensa. E’ stata una questione a lungo dibattuta, ora si parte e i primi finanziamenti vengono fatti a valere sul Patto per la Lombardia”.

GLI INTERVENTI

“Oggi abbiamo stanziato altri 80,6 milioni di euro che, sommati ai 47,6 del mese scorso ci consentiranno di aprire nuovi cantieri per quasi 130 milioni di euro”. Lo ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilita’, Alessandro Sorte, illustrando la delibera approvata oggi dalla Giunta che sblocca altri fondi per le infrastrutture.

Fra queste spiccano la Variante di Verdello (Bergamo), la riqualificazione della Milano-Meda, la Variante alla ex SS 42 del Tonale e della Mendola a Trescore Balneario (Bergamo), la variante alla ex SS 639 nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte (Lecco), e la linea ferroviaria suburbana Iseo (Brescia).

“Sono opere – ha spiegato Sorte – sulle quali abbiamo deciso di intervenire ci concerto con i sindaci e i presidenti delle province, perche’ questo e’ il metodo che funziona e che rende speciale la Lombardia. Oggi, dunque, e’ un grande giorno per le infrastrutture della regione ed e’ il giusto riconoscimento per il grande lavoro fatto con le amministrazioni locali. Siamo stati di parola e abbiamo recepito le istanze che i territori ci hanno sottolineato come prioritarie”.

Di seguito il riparto degli 80,6 milioni di euro provincia per provincia:

BERGAMO, 11.735.000 milioni di euro
BRESCIA, 13.385.00 milioni di euro
COMO, 6.349.00 milioni di euro
CREMONA, 3.817.000 milioni di euro
LECCO, 3.592.00 milioni di euro
LODI, 2.429.000 milioni di euro
MANTOVA, 4.372.000 milioni di euro
MONZA E BRIANZA, 9.170.00 milioni di euro
PAVIA, 5.802.000 milioni di euro
SONDRIO, 1.924.000 milioni di euro
VARESE, 9.425.000 milioni di euro

INTERVENTI DI REGIONE LOMBARDIA, 8.6 milioni di euro



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136