Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Orso M49: dopo la relazione degli esperti sul Casteller di Trento, Oipa integra la denuncia di maltrattamento

giovedì, 1 ottobre 2020

Trento – Gli esperti del Ministero dopo aver effettuato un sopralluogo al Casteller hanno stilato una relazione. “Gli orsi al Casteller molto provati e sotto sedativi”, evidenzia l’Oipa che integra la denuncia di maltrattamento già depositata per M49.

In 22 pagine di relazione viene illustrato, dopo il sopralluogo effettuato il 14 settembre scorso alla struttura di detenzione orsi denominata “Casteller” da parte degli esperti del Ministero – dottor Piero Genovesi, responsabile dell’Ufficio Coordinamento Fauna Selvatica di ISPRA e Colonnello Luca Brugnola, comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Campobasso, in quali condizioni vive l’orso M49.  

orso m49“Vista la gravità delle condizioni in cui versano i tre orsi detenuti al Casteller date le inadeguate condizioni di cattività che sono costretti a subire, così come attesta la relazione sul sopralluogo svolto il 14 settembre scorso dalla delegazione di esperti inviata dal Ministero dell’Ambiente – sostiene l’Organizzazione internazionale protezione animale (Oipa) – procederemo con denuncia querela a integrazione dell’esposto per maltrattamento già depositato per l’orso M49″.

“La relazione degli esperti – concludono i responsabili di Oipa – rafforza ancor di più la nostra richiesta di sospensione e annullamento dell’ordinanza del presidente della Provincia autonoma di Trento che dispone la cattura dell’orsa JJ4 per inidoneità del centro di detenzione”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136