QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Orsa Daniza: la Procura affida incarico autopsia e Ministero dice no al radiocollaramento

venerdì, 19 settembre 2014

Trento – Una decisione che fa discutere in Trentino. Il Ministero dell’Ambiente “ha bloccato il radiocollaramento degli orsi tramite narcotizzazione”. E’ quanto indicato dai tecnici del dicastero che ora stanno valutando il caso Daniza.

Intanto prosegue l’indagine a Trento e il Procuratore Capo Amato ha incontrato l’avvocato Carla Campanaro e la responsabile nazionale Gaia Angelini assicurando trasparenza e celerità nelle indagini. La Procura di Trento ha disposto il conferimento dell’autopsia all’Unità Forense Veterinaria del Ministero della Salute presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Grosseto “per acclarare con certezza l’eziologia della morte” dell’orsa. Il Corpo Forestale dello Stato assieme alla forestale provinciale provvede da oggi all’adozione della migliore soluzione possibile per garantire la vita dei cuccioli in natura. Cuccioli che “risultano stare bene”.

Domani è prevista una nuova manifestazione a Trento degli animalisti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136