QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Oltre 50 milioni di passeggeri sui bus di Trentino Trasporti Esercizio

sabato, 24 maggio 2014

Trento – Oltre 50 milioni di passeggeri trasportati. E’ dato più importante del bilancio 2013 di Trentino trasporti esercizio. Nella sede di via Innsbruck si è tenuta l’assemblea ordinaria dei soci di Trentino trasporti esercizio, nel corso della quale è stato approvato all’unanimità il bilancio dell’esercizio 2013 e sono stati presentati alcuni importanti progetti che vedono coinvolta la società: iBus e iBus Voice. Il presidente Franco Sebastiani e il direttore generale Mauro Allocca hanno presentato il bilancio 2013, che chiude con un utile di 154.591 Eubus trentinoro. Per il quinto anno consecutivo, dal 2009, primo anno di attività della società, il bilancio registra il segno positivo.

L’INTERVENTO

Il presidente Franco Sebastiani ha sottolineato: “Il 2013 ha segnato un bilancio complessivo positivo, confermando che l’azienda è riuscita a coniugare la gestione economica con il mantenimento di una qualità elevata del servizio a favore degli utenti. Dal 2009 al 2013 abbiamo sostanzialmente mantenuto invariata la copertura del territorio, soprattutto nelle valli, con un importante incremento dei passeggeri che sfiorano i 50 milioni annui”.  Non si è parlato solo di numeri, ma anche di importanti sfide e progetti che coinvolgono la società. Il presidente ha annunciato che a breve saranno disponibili i risultati definitivi dell’indagine “Mistery Client 2014″, realizzata da Asstra sul territorio nazionale, in cui un gruppo di ispettori e rilevatori, che si comportano come clienti normali, verificano in modo anonimo l’erogazione di servizi e l’operato del personale. Le prime rilevazioni confermano il posizionamento di Trentino trasporti esercizio ai vertici nazionali per qualità ed efficacia del servizio, con un miglioramento complessivo degli indicatori rispetto al 2013.

LE NOVITA’

Il presidente ha ricordato poi gli innovativi progetti di Trentino trasporti esercizio nell’ambito dell’info-mobilità. In primo piano, l’app mobile “iBus”, con cui Trentino trasporti esercizio completa i canali offerti ai clienti per fornire orari ed informazioni: call center, libretti orari, paline di fermata, Qr-code, servizio “Dimmi”. iBus rappresenta una sorta di “bigliettaio 2.0” che accompagna i viaggiatori fornendo informazioni in tempo reale sul trasporto pubblico in Trentino; la app gratuita, disponibile sia per il sistema operativo Ios che per Android, offre le stesse informazioni presenti sul sito www.ttesercizio.it: gli orari del trasporto pubblico locale, le principali news riguardanti il servizio ed anche la ricerca percorsi con i mezzi pubblici.
Il presidente Sebastiani ha presentato infine il progetto “iBus voice”, che verrà attivato prossimamente in via sperimentale sul servizio urbano di Trento, con l’obiettivo di sviluppare un sistema di informazioni sul trasporto pubblico per persone che hanno difficoltà visiva, ipovedenti e non vedenti.
Grazie alle tecnologie più avanzate, infatti, l’app mobile iBus voice, disponibile gratuitamente sia per il sistema operativo Io che per Android, offrirà un servizio vocale di informazione tramite smartphone e tablet in prossimità delle fermate, accompagnando e guidando in modo semplice e sicuro coloro che hanno difficoltà nella lettura delle informazioni sulla carta o a video.
Il progetto vede la preziosa e fondamentale collaborazione di Irifor del Trentino – Cooperativa sociale onlus – Centro di prevenzione e riabilitazione visiva e di Okkam, spin-off dell’Università di Trento e della Fondazione Fbk. Risultati importanti, ottenuti grazie al costante impegno di tutti i collaboratori di Trentino trasporti esercizio che quotidianamente contribuiscono alla qualità del servizio, come sottolineato in chiusura dell’assemblea dal presidente Franco Sebastiani.

L’assemblea ha infine deciso il rinvio delle nomine del Consiglio di amministrazione ad una successiva seduta, da tenersi entro 60 giorni.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136