QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Olimpiadi di Rio: sette atleti altoatesini al via

giovedì, 4 agosto 2016

Bolzano – Messaggio di auguri del presidente Kompatscher e dell’assessora Stocker agli atleti altoatesini che gareggeranno alle Olimpiadi di Rio. “Tifiamo per voi”.

Prenderanno il via nella notte tra domani e sabato (5 e 6 agosto) le Olimpiadi di Rio de Janeiro, e come sempre la delegazione altoatesina sarà più che degnamente rappresentata. Saranno sette, infatti, gli atleti “made in Südtirol” che parteciperanno ai Giochi estivi: si tratta dei tuffatori Tania Cagnotto e Maicol Verzotto, dei tennisti Karin Knapp e Andreas Seppi, della biker Eva Lechner, del pallavolista Simone Giannelli e della tiratrice Petra Zublasing. “Tutti gli altoatesini faranno il tifo per loro”,  sottolineano il presidente Arno Kompatscher e l’assessora allo sport Martha Stocker, i quali aggiungono che “il solo fatto di essere presenti ad un’Olimpiade rappresenta già di per sè un risultato eccezionale, un traguardo che tutti gli atleti sognano ma che solo in pochi riescono a raggiungere grazie al talento, al lavoro e alla tenacia”.

Con 7 atleti suddivisi in 5 discipline (potrebbero diventare 8 in caso di reintegro di Alex Schwazer), la Provincia di Bolzano, nonostante i suoi 500mila abitanti e una tradizione decisamente indirizzata sugli sport invernali, rappresenta la decima regione italiana per numero di partecipanti. “Questi numeri – commenta Kompatscher – sono resi possibili anche dall’impegno profuso da associazioni e società sportive presenti su tutto il territorio, tenute in piedi dalla passione delle decine di volontari che operano sia come dirigenti, sia come tecnici”. L’assessora allo sport Martha Stocker, oltre ad augurarsi che “gli altoatesini presenti a Rio possano farsi onore e raggiungere i traguardi che si sono posti”, rimarca l’importanza della presenza femminile: “Su sette atleti in rappresentanza della Provincia di Bolzano, infatti, quattro sono donne. Si tratta di un messaggio importante”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136