QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Nuovo corpo didattico all’IIS don Milani di Montichiari, accordo di programma con Provincia di Brescia

giovedì, 5 ottobre 2017

Montichiari - La Provincia di Brescia, che ha competenza esclusiva relativamente alla realizzazione e manutenzione degli edifici sede di Istituti e Scuole di istruzione secondaria superiore del territorio, ha da tempo avviato e proseguito l’attività di miglioramento dei fabbricati scolastici, attraverso una significativa attività finalizzata all’ottimale utilizzo degli immobili, mediante la realizzazione di nuove costruzioni, ampliamenti, adeguamenti e messa a norma di quelli esistenti.

A Montichiari, l’Istituto di Istruzione Superiore Don Milani, in continua espansione e sviluppo, necessita di nuovi spazi didattici.

“Con l’obiettivo di rispondere alle esigenze del territorio e di fare in modo che gli studenti abbiano a disposizione spazi adeguati alle loro necessità didattiche -  hanno precisato il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli e il Consigliere delegato all’Edilizia Scolastica, Filippo Ferrari – la Provincia, Casa dei Comuni, e il Comune hanno definito la realizzazione di un nuovo corpo didattico, che si realizzerà in via Brescia, a Montichiari, accanto alla sede dell’Istituto, già oggetto quest’anno di interventi per la sostituzione di parte dei vecchi serramenti con nuovi a taglio termico e vetrata isolante. E’ nostra intenzione, nonostante le difficoltà in cui versano le Province, continuare a promuovere l’attività educativa sul territorio”.

L’importo complessivo ammonta a 2,5 milioni di euro: 2,3 milioni è l’onere finanziario a carico della Provincia, 200 mila euro quello a carico del Comune di Montichiari.

Il nuovo corpo didattico sarà così organizzato: due piani che ospitano in totale 8 aule e una sala conferenze. All’esterno 2 atri e un portico sono stati pensati come luogo di ritrovo e aggregativo per gli studenti. La struttura portante è stata realizzata in legno e l’edificio è stato progettato secondo l’attuale specifica ad “energia quasi zero”.

“L’Amministrazione comunale – hanno dichiarato il Sindaco Mario Fraccaro e l’Assessore ai Lavori Pubblici Beatrice Morandi -  accoglie con soddisfazione e condivisione la decisione della Provincia di Brescia di procedere all’ampliamento dell’Istituto don Milani che rappresenta uno degli istituti più frequentati anche grazie all’offerta formativa che cresce di anno in anno. Investire nella scuola significa investire nel futuro e garantire alle nuove generazioni opportunità di occupazione sempre più qualificata. Sottolineiamo in particolare l’intesa che Provincia e Comune hanno ormai in essere da tempo e che si estrinseca in provvedimenti fondamentali in molti campi per le comunità. Auspichiamo che questa ennesima decisione che ci vede uniti possa costituire un punto di partenza per rendere il “Don Milani” ancora più appettibile”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136