QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Nuova pista sul ghiacciaio in Val Senales? Parziale ok dalla giunta di Bolzano

mercoledì, 20 gennaio 2016

Bolzano – La Società funivie ghiacciai Val Senales vuole realizzare una nuova pista nell’area sciistica del ghiacciaio e un collegamento sciistico all’interno della zona. La Giunta provinciale ha esaminato lo studio di fattibilità e i pareri tecnici. L’intervento integrativo nell’area in val Senales è stato parzialmente approvato, ha spiegato l’assessore all’ambiente Theiner.val senales funivia

Il nuovo piano provinciale di settore consente di predisporre progetti per piste o impianti esistenti all’interno delle zone sciistiche e offre la possibilità di sviluppare interventi di dimensioni maggiori che escono parzialmente dal perimetro delle zone sciistiche. In questo caso serve anzitutto uno studio di fattibilità, con una procedura più lunga che prevede una valutazione dell’intervento a livello di piano di fattibilità e non di progetto. Il Comune di Senales ha approvato all’unanimità lo studio di fattibilità “Costruzione di una nuova discesa a valle nell’area sciistica Ghiacciaio Val Senales e collegamento sciistico all’interno della zona” presentato dalla Società funivie ghiacciai Val Senales.

Si tratta dello sviluppo a medio-lungo termine dell’intera area sciistica, previsto in parte al di fuori della zona sciistica delimitata nel piano di settore, con la realizzazione di una nuova pista di discesa a valle in alternativa a quella esistente soggetta a rischio valanghe e particolarmente impegnativa per gli sciatori meno esperti. La procedura è stata coordinata dall’Ufficio provinciale pianificazione territoriale, con sopralluoghi e incontri. Il progettista ha apportato modifiche rinunciando ai tratti di pista più problematici e inglobando nella proposta i suggerimenti dei vari uffici.

Secondo la relazione riassuntiva sullo studio di fattibilità redatta dall’Ufficio, l’intervento previsto è convincente, rispetta le indicazioni strategiche del piano di settore e risulta rilevante per invertire il trend negativo nel settore sciistico e turistico con forti ripercussioni sull’economia dell’intera valle, mentre il Comitato ambientale ha espresso un parere negativo. Considerato che i tracciati delle piste nello studio di fattibilità sono indicativi e quindi suscettibili di sensibili modifiche nel passaggio al progetto, la Giunta provinciale ha preso atto che le considerazioni ambientali preliminari relative al tratto superiore (“Roter Kofel”) sono tali da escludere fin d’ora una pista da sci in quell’ambito. Per gli ulteriori interventi si rimanda alla fase successiva la valutazione puntuale e dettagliata dei vari progetti. Il parere del Comitato ambientale è stato comunque considerato, nel senso che le nuove piste dovranno mantenere una distanza di 50 metri dalle zone umide. Gli aspetti strategico-territoriali erano pertanto sufficienti e convincenti, da qui l’ok parziale della Giunta provinciale alla fattibilità a livello di piano.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136