QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Stagione invernale: a Montecampione al via la prevendita scontata degli stagionali. Società salva grazie al BIM

lunedì, 2 novembre 2015

Montecampione – Dopo il salvataggio in extremis, parte la prevendita degli stagionali nella località sciistica di Montecampione. Infatti è stata aperta ufficialmente la prevendita degli stagionali per l’inverno 2015/2016 con tante offerte vantaggiose anche per le famiglie. I prezzi scontati del 30 per cento oscillano dai 70 euro per i pulcini ai 320 euro per gli adulti. La prevendita è fino al 30 novembre.

IL FUTURO MONTECAMPIONE 1
La Montecampione Ski Area e il BIM hanno fatto la loro parte e sono riusciti, dopo mesi di incontri, a gettare le basi per il salvataggio della stazione sciistica che dal fallimento di Alpiaz è in mano ad un curatore fallimentare.

Fino a poco tempo fa mancavano le condizioni – secondo il giudice – per rinnovare il contratto di affitto alla società che tre anni gestisce gli impianti. Ma il colpo di scena è stato l’intervento del BIM – azionista di maggioranza – che ha avviato l’operazione di ricapitalizzazione con 250mila euro, la restante quota è arrivata dall’azionariato diffuso da parte di residenti e proprietari di seconde case.

Il BIM è l’azionista di maggioranza col 60% della Montecampione Ski Area e grazie all’innesto di 250mila euro  il curatore fallimentare ha rinnovato il contratto di affitto degli impianti alla Montecampione Ski Area. E’ stata posta anche una condizione: a fine stagione la Società parteciperà al bando per l’acquisto degli impianti. L’asta è andata deserta negli scorsi mesi e adesso si pensa a una soluzione definitiva con l’ingresso della Società degli Impianti. L’asta potrebbe essere battuta ad aprile e la cifra per rilevare gli impianti inferiore al milione di euro. L’inverno potrebbe quindi essere decisivo per la località camuna.

PROGETTO FREE SKIPASS 

L’obiettivo del “Progetto Free Skipass”, illustrato nella sede della Comunità Montana a Breno (Brescia), coinvolgerà i  comprensori sciistici della Valle Camonica, in particolare i ragazzi tra 6 e 16 anni che scieranno gratis. La promozione scatterà il 1 dicembre e l’obiettivo è incentivare nelle famiglie la pratica dello sci e portare sempre più persone sui comprensori sciistici.

Il provvedimento interesserà i comprensori sciistici di  Borno, Montecampione, Ponte di Legno- Tonale, Val Palot e Aprica. Il progetto vede protagonisti gli enti comprensoriali e i comuni delle varie località turistiche, in accordo con le stazioni sciistiche.

Il BIM di Valle Camonica metterà a disposizione 100 mila euro mentre i Comuni che aderiranno al “Progetto free skipass” contribuiranno con la quota di 1 euro per abitante. Secondo una prima stima potrebbero essere raccolti dagli enti locali 200mila  euro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136