QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Migranti chiedono contanti al posto di tessere prepagate e bloccano la strada a Trento: scontri con la Polizia

venerdì, 1 aprile 2016

Trento – Un gruppo di migranti ospitati a Residenza Brennero chiede di avere denaro contante anzichè le tessere per gli acquisti. Schiaffi agli operatori di Cinformi e strada bloccata: intervengono le forze dell’ordine.proclamazione degli elettiUgo Rossi presidente

Il blocco stradale effettuato da giovani migranti accolti nella residenza Brennero non è suffragato da alcuna concreta accettabile motivazione. “Le persone richiedenti protezione internazionale oggi assegnate alla Provincia sono trattate nel pieno rispetto di tutti i requisiti di carattere formale e sostanziale previsti dalla normativa vigente e dagli accordi intervenuti fra la Provincia autonoma di Trento e il Commissariato del Governo“, si legge in una nota della Provincia trentina.

In proposito, il presidente Rossi e l’assessore Zeni sottolineano il “grave danno arrecato da questi pochi facinorosi, oltre al regolare scorrimento del traffico in città, alla causa di tutte le altre persone accolte nel progetto straordinario che, per contro, si comportano ogni giorno con correttezza e nel rispetto delle regole della nostra comunità. La Provincia intende rispondere a questo comportamento con la massima severità possibile richiedendo ai competenti organi dello Stato l’assunzione delle opportune iniziative di carattere disciplinare previste dall’ordinamento, ivi incluso l’allontanamento dal territorio provinciale e dal progetto di accoglienza della Provincia“.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136