Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Meteo: in Alto Adige gennaio da record per neve e pioggia, temperature miti

giovedì, 1 febbraio 2018

Bolzano - Il mese di gennaio 2018 è stato un mese alquanto turbolento dal punto di visto metereologico: questo il giudizio degli esperti del Servizio meteo provinciale. In tutto il territorio altoatesino sono state copiose oltre la media sia le piogge che le nevicate. Se la prima metà del mese è stata caratterizzata dalla pioggia diffusa, la seconda metà è stata connotata dalla neve, caduta abbondantemente soprattutto nelle zone a ovest e a nord dell’Alto Adige. A proposito di precipitazioni, in alcune aree della val Venosta sono stati raggiunti nuovi record: a Silandro, ad esempio, con 91 millimetri, è stato registrato il valore più elevato da quanto sono state avviate le rilevazioni meteo nel 1921.

Nonostante le nevicate abbondanti, però, il mese di gennaio è stato generalmente mite. A livello provinciale le temperature sono state di due gradi superiori rispetto alla media pluriennale, e a differenza del precedente mese di dicembre sono mancate fasi di freddo prolungate. La temperatura più elevata si è registrata il 30 gennaio a Naturno con +13,4 gradi, quella più bassa è stata rilevata il 20 gennaio a Monguelfo con -14 gradi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136