Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Mercato delle azioni, cosa bolle in pentola

lunedì, 14 settembre 2020

Il mondo delle azioni ha risentito negli ultimi mesi di uno scossone piuttosto evidente dovuto alla diffusione del Covid. Investire in Borsa in questo momento storico così particolare non è facile tra incertezze ed il famigerato effetto altalena che porta lo stesso titolo a salire per andare poi a scendere vertiginosamente.

Stare dietro a queste dinamiche non è mai facile anche perché, al contrario di quanto solitamente si è portati a pensare, economia reale e mercati azionari non vanno sempre di pari passo: detto in termini più semplici, per chi sia profano della finanza, non c’è un rapporto diretto tra l’economia reale e gli indici di Borsa.

Può quindi succedere che gli indici salgano mentre l’economia globale subisca scossoni evidenti o viceversa. Per questo si dice che fare operazioni in Borsa non è mai facile: ci vuole molta conoscenza, un bel po’ di ‘fiuto’ ed anche una discreta dose di fortuna, oltre ad una analisi globale del momento storico in questione.

Investire in Borsa poi comprende diverse strade che possono essere seguite: quali sono gli strumenti migliori per comprare azioni? Vediamone alcuni di seguito inserendo nell’elenco sia strumenti tradizionali che innovativi.

Promotori finanziari: si parla qui delle banche: acquistare azioni è possibile tramite i principali istituti. Tutto quello che si deve fare è recarsi in banca (possibilmente quella dove si ha il proprio conto) ed affidarsi ai consigli di un consulente. Sempre in virtù dl fatto che investire in azioni è un qualcosa di complesso per il quale è preferibile avere una guida.

SIM, le Società di Intermediazione Mobiliare: Le società di intermediazione mobiliare sono spa (società per azioni), quindi società a loro volta quotate in Borsa, che hanno il compito di fare intermediazione mobiliare. Queste società sono previste dalla legge e lavorano in sostituzione agli agenti di cambio.

Piattaforme di trading online: è la modalità più recente, l’ultima in ordine di tempo. Il trading online offre la possibilità di investire direttamente in rete, anche in totale autonomia, facendo ricorso proprio a piattaforme virtuali dove l’utente può registrarsi, aprire un conto, ed accedere poi ai mercati. Un approccio semplificato ma che richiede prudenza e competenza in materia: in caso contrario, meglio richiedere supporto di un intermediario.

Questo è il mercato delle azioni oggi nel suo funzionamento: un mondo eterogeneo e complesso al quale ci si avvicina spesso con l’idea di fare soldi ma che, come evidente che sia, ha anche diverse asperità e complessità.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136