QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Marangoni: la Provincia di Trento pronta a fare la sua parte ma l’azienda deve avanzare delle proposte costruttive

sabato, 6 febbraio 2016

Rovereto – “La Provincia è pronta ad incontrare i lavoratori della Marangoni, e lo farà, la prossima settimana, senza esitazioni”. E’ netto il commento del vicepresidente della Provincia autonoma di Trento, anche assessore allo sviluppo economico e lavoro, Alessandro Olivi, in merito alle notizie – e alle richieste – rimbalzate in queste ore sui media a proposito del futuro della Marangoni spa e dei dipendenti dello stabilimento di Rovereto.Olivi -università

“Incontreremo anche l’azienda – aggiunge Olivi – con la quale sono già in corso contatti e dalla quale ci attendiamo di capire con quali prospettive intende gestire questa situazione di difficoltà. Non solo dicendo cosa va dismesso, ma anche cosa può essere recuperato in termini di funzioni industriali a Rovereto. Dev’essere chiaro che la Provincia è pronta a fare la sua parte, nel sostenere tutte quelle azioni che abbiano come scopo la salvaguardia dell’occupazione e il futuro industriale del gruppo in Trentino. Ma è l’azienda che oggi ha la responsabilità di avanzare delle proposte costruttive, che possano creare le condizioni per un intervento provinciale, qualora necessario. Riguardo ad un eventuale piano sociale, rivolto ai lavoratori impiegati nel sito di Rovereto, condividiamo la posizione espressa dai sindacati: esso non potrà che essere sostenuto, in prima battuta, dalla stessa azienda”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136