Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Lombardia, 190mila euro per didattica inclusiva e accoglienza medica ATS: fondi anche a Pisogne e Darfo

giovedì, 6 dicembre 2018

Sondrio – È stato firmato il decreto dirigenziale in attuazione di una delibera di Giunta, proposta dall’assessore alle Politiche sociali, Abitative e Disabilità Stefano Bolognini, che prevede l’assegnazione di contributo complessivo di 80.000 euro per proseguire e ampliare l’iniziativa di accoglienza medica attivata in via sperimentale presso le ATS. L’obiettivo è aiutare le persone con disabilità nei servizi minimi di facilitazione, di gestione delle emergenze e di accompagnamento nella fruizione e accesso ad esempio alle prestazioni sanitarie e sociosanitarie.

RISORSE A ISTITUTI CAPOFILA – A questo sostegno concreto, si aggiungono 110.000 euro, con contributo massimo di 10.000 a ciascuno degli 11 istituti scolastici capofila, dei 13 che avevano attivato progetti di didattica inclusiva di sensibilizzazione alla LIS e alla LIS tattile nelle scuole di primo ciclo già nell’anno scolastico 2017-2018, che sono stati selezionati a seguito di bando pubblico per proseguire le progettualità nell’anno scolastico 2018/2019.

CENTRALITÀ DELLA PERSONA – “Queste misure – ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali, Abitative e Disabilità Stefano Bolognini – si sono ispirate ai più alti valori della Carta Costituzionale e ai principi della centralità della persona e della libera scelta. Ciò in attuazione del Piano regionale triennale 2017-2019 che prevede, come linee di azione, l’accessibilità e la fruibilità della rete dei servizi sanitari e sociosanitari, la sensibilizzazione alla LIS/LIS tattile presso il sistema educativo di istruzione e la promozione della comunicazione e dell’informazione per le persone con disabilità”.

L’ELENCO DEGLI ISTITUTI CAPOFILA SUDDIVISI PER PROVINCIA.

- BRESCIA: Istituto Comprensivo Darfo (Darfo Boario Terme), Istituto Comprensivo Rinaldini Sud (Brescia), Istituto Comprensivo Tenente Corna Pellegrini (Pisogne);

- LECCO: Istituto Comprensivo Antonio Bonfanti e Angelo Valagussa (Cernusco Lombardone);

- MILANO: Istituto Comprensivo Dante Alighieri (Vittuone), Istituto Comprensivo Anna Frank (Sesto San Giovanni), Istituto Comprensivo Riccardo Massa (Milano);

- MONZA E BRIANZA: Istituto Comprensivo Enrico Toti (Lentate sul Seveso);

- PAVIA: Istituto Comprensivo Carlo Del Prete (Cassolnovo), Istituto Comprensivo Via Angelini (Pavia);

- VARESE: Istituto Comprensivo Vaccarossa (Cunardo).



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136