QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Levico Terme: l’Anac chiede trasparenza a Comune e Comunità di Valle. Interrogazione dell’onorevole Fraccaro

giovedì, 9 febbraio 2017

Levico Terme – Nuova interrogazione dell’onorevole Fraccaro (M5S) sulla trasparenza: “Il Trentino diventi un esempio virtuoso da esportare”. ”Grazie all’intervento e alle segnalazioni del M5S nei mesi scorsi l’Autorità nazionale anticorruzione ha dato l’ultimatum alle Comunità di valle del Trentino e al Comune di Levico Terme, chiedendo il rispetto delle norme statali e locali in materia di trasparenza. Non lo dice il M5S, lo dice l’Anac che nelle amministrazioni degli enti locali trentini c’è un problema di trasparenza”, dichiara in una nota il deputato M5S Riccardo Fraccaro (nella foto), che ha portato nuovamente il caso in Parlamento con un’interrogazione al Ministro per la semplificazione Madia.

Riccardo fraccaro 1

“È stato grazie al prezioso lavoro di analisi prodotto dagli attivisti M5S – spiega Fraccaro – che abbiamo potuto denunciare le gravi inadempienze da parte di molte amministrazioni locali e il totale disinteresse della Giunta provinciale di Trento nel porvi rimedio. Il deposito di un ulteriore atto di sindacato ispettivo è stato reso ancora più necessario dalla presentazione alle istituzioni locali di due petizioni popolari in materia di trasparenza, una regionale e una provinciale: la più recente,  consegnata il 23 gennaio scorso al presidente del Consiglio provinciale di Trento, sollecita l’Amministrazione provinciale non solo a vigilare sul rispetto degli obblighi normativi, ma anche a formalizzare un’intesa con il commissario del Governo e con l’Anac, per garantire maggiore efficacia nei controlli e nell’applicazione delle misure sanzionatorie e disciplinari in caso di inadempienze. La situazione rimane critica e le irregolarità sono diffuse: sono quindi tornato a sollecitare il Governo, affinché metta in campo iniziative concrete e stringenti, per fare del Trentino un esempio virtuoso da esportare nel resto del Paese e per consentire all’Anac e alle autorità locali un rapido e efficace intervento con il fine ultimo di attuare in maniera sistematica i principi e le disposizioni in materia di trasparenza presso tutte le pubbliche amministrazioni locali”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136