QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

L’estate trentina presentata a Monaco di Baviera

giovedì, 21 aprile 2016

Monaco di Baviera – Partecipato incontro con la stampa tedesca organizzato da Trentino Marketing per illustrare le principali novità relative all’estate trentina. È intervenuto l’assessore Tiziano Mellarini che ha presentato l’offerta culturale del territorio.trentino monaco di baviera

Alla vigilia della stagione estiva e di alcuni significativi appuntamenti che tradizionalmente muovono gli ospiti tedeschi verso il Bel Paese e il Garda trentino in particolare, dal Bike Festival al weekend di Pentecoste, il Trentino ha presentato la propria offerta estiva a Monaco di Baviera, nel tradizionale e sempre affollato incontro con i maggiori quotidiani, periodici, tv e radio bavaresi che si è tenuto nelle sale dell’antico Bayerischer Hof.

Presenti tra gli altri la Bayerischer Rundfunk con radio e tv, testate come Süddeutsche Zeitung, Münchener Merkur, Dav Panorama, Alpin, Adac Reisemagazin e Merian.

Gli ospiti tedeschi oggi pesano per il 51,9% negli arrivi dall’estero ed è un mercato che nel breve periodo è tornato a crescere di oltre il 4%. Se si scende nel dettaglio delle diverse tipologie di mete si scopre che proviene dalla Germania il 40% di tutti i turisti che scelgono i laghi trentini.

«La Baviera – ha spiegato Maurizio Rossini – amministratore unico di Trentino Marketing, ai quaranta giornalisti presenti – è un mercato di riferimento importantissimo per il nostro turismo e nell’ottica di una promozione integrata tra i territori, l’offerta culturale, le Dolomiti e le altre eccellenze della montagna trentina, un bacino strategico». Sono stati quindi presentati gli elementi di forza del turismo trentino e di un territorio che fa della ricchezza di biodiversità, della tutela della natura e della qualità della vita di residenti e ospiti il proprio biglietto da visita. Una terra da vivere e scoprire “in movimento”, lungo oltre 5mila chilometri di sentieri, 1800 chilometri dedicati alle mountain bike o i 420 della rete trentina di percorsi ciclopedonali. Tra le novità dell’estate Rossini ha ricordato in particolare i 43 itinerari tra i rifugi proposti dalle Guide Alpine del Trentino, la nuova rete dei percorsi mtb, i progetti “Grandi salite” e Trentino Fishing”, per poi passare alla nuova edizione del festival “I Suoni delle Dolomiti”.

L’assessore provinciale alla cultura Tiziano Mellarini, illustrando l’offerta integrata turismo-cultura, ha sottolineato come «questa abbia molto da esprimere, grazie ad una rete di 200 castelli, 90 musei e 80 forti, per attrattiva e risultati». Da parte sua il direttore del Muse Michele Lanzinger ha ricordato i dati record che continuano a premiare il Museo delle Scienze con positive ricadute sul turismo per tutta la provincia e ha presentato le prossime iniziative. Dopo Monaco di Baviera le novità dell’estate trentina saranno presentate alla stampa il 3 maggio a Praga e successivamente a Milano il 12 maggio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136