QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La Società Italiana Gallerie in visita al cantiere di Morbegno sulla statale 38 ‘dello Stelvio’

venerdì, 7 aprile 2017

Morbegno – Oggi la SIG Società Italiana Gallerie, l’Associazione tecnico scientifica che riunisce società e tecnici del settore con lo scopo di fare formazione e accrescere il know how specialistico, ha organizzato una visita nelle gallerie Selva Piana e Paniga nel cantiere di costruzione della variante alla strada statale 38 ‘dello Stelvio’ a Morbegno in provincia di Sondrio.

strada morbegno lavori cantiereAnas svolge una parte attiva nell’associazione come membro del Consiglio Direttivo, impegnato tra le altre cose a organizzare il World Tunnel Congress 2019 a Napoli. Si tratta di un evento scientifico mondiale co-organizzato con l’ITA International Tunneling Association (in cui la SIG è il rappresentante istituzionale italiano) che vedrà riuniti 2.000 partecipanti da tutto il mondo, provenienti da università, società di ingegneria, imprese e mondo industriale per confrontarsi su esperienze, teorie e innovazioni nel campo delle opere in sotterraneo.

lavori selva piana statale 38L’intervento oggetto della visita rappresenta il completamento della variante all’abitato di Morbegno. Il tracciato, lungo circa 10 km, si sviluppa in variante alla esistente statale 38, dallo svincolo di Cosio Valtellino allo svincolo di Tartano. Le principali opere sono: la galleria Selva Piana, lunga 2,7 km, e la galleria Paniga, lunga 2,3 km e 5 viadotti: Ponte Canale Orobia, Nuovo viadotto Prati del Bitto, Viadotto Adda-Bitto, Ponte sul torrente Tovate e Viadotto Adda-Talamona. Le due gallerie sono servite da un cunicolo di emergenza per l’evacuazione in caso di pericolo in galleria, accessibile da bypass pedonali.

galleria lavori anasLa visita della SIG è stata anche l’occasione per fare il punto sul cronoprogramma dei lavori che saranno ultimati per dicembre 2017.

Il cantiere è in piena produzione ed è sostanzialmente in linea con il programma approvato. I lavori vengono eseguiti impiegando manodopera a ciclo continuo, anche nei giorni festivi in particolare per gli interventi in sotterraneo e in orario diurno per quanto riguarda le opere all’aperto.

Sul Ponte Orobia e sul Ponte Tovate sono state completate sia le strutture in elevazione sia gli impalcati. Per gli altri tre viadotti (Prati del Bitto, Adda‑Bitto e Adda‑Talamona) sono state ultimate le opere di elevazione e sono in produzione i componenti metallici degli impalcati. Inoltre, sono in esecuzione la stesa dei rilevati e le opere di difesa dalla caduta massi (barriere paramassi, rafforzamenti corticali e reti di contenimento).

Nella galleria Selva Piana si procede con lo scavo da due imbocchi con un avanzamento dell’82% e sono in esecuzione il rivestimento definitivo della galleria per complessivi 1.067 metri circa. La galleria Paniga è stata completamente scavata, si stanno scavando i bypass di raccordo al cunicolo di fuga e l’esecuzione del rivestimento definitivo della galleria, eseguiti a oggi per l’88%.

L’investimento complessivo è di circa 220 milioni di euro, cofinanziato dal Ministero Infrastrutture e Trasporti, Regione Lombardia, Provincia di Sondrio e Bacino imbrifero Montano.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136