QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La Società autotrasporti europei delocalizza da Trento alla Romania

martedì, 18 febbraio 2014

Trento – Un’altra grande ditta di autotrasporto delle merci chiude e scappa in Romania: questa volta è la Sae – Servizi autotrasporti europei Spa con sede a Trento. Lo denuncia il Sindacato di base multicategoriale (Sbm) annunciando l’avvio di uno sciopero ad oltranza degli autisti. ”A scappare in Romania sono solo le tasse ed i contributi, mentre le infrastrutture aziendali, il parco veicoli, il lavoro e i profitti rimarranno a Trento”, sottolinea il sindacato. L’allarme lanciato alcuni mesi fa: “Ci sono decine trentiSAE Trentone del settore trasporti che rischiano la chiusura per colpa del Fisco” si sta avverando. Ora le aziende guardano all’Este le attività vengono delocalizzate in vari paesi europei dalla Polonia alla Romania all’Ungheria perché la manodopera costa meno. L’azienda SAE ribatte che l’attività principale rimarrà in Trentino.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136