QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La scuola primaria di Sarche è realtà: ieri la cerimonia di inaugurazione

lunedì, 16 dicembre 2013

Sarche – La scuola primaria di Sarche  si è rifatta il lifting e nella giornata di ieri è stata inaugurata alla presenza del presidente della Provincia Autonoma di Trento, Ugo Rossi, nella veste anche di assessore all’Istruzione ( al centro nella foto). Nella scuola primaria di Sarche sono stati effettuati una serie di lavori di ristrutturazione e di adeguamento iniziati nel 2011, con un investimento di 1 milione e 460 mila euro. I lavori di progettazione e realizzazione sono stati effettuati dall’Impresa Edile Basso di Trento, Studio Tecnico Patscheider di Lana, ditta Comai di Cavedine e ditta Dalcolmo di Pergine Valsugana. Oggi l’edificio si presenta funzionale alle esigenze didattiche e della comunità. Sono state infatti dimensionate le aule al primo piano, è stata realizzata la nuova mensa con annessa cucina e sono stati razionalizzati gliScuola Sarche 1 (1) spazi pedonali e viabili di accesso e di parcheggio. L’intervento è completato dalla costruzione di spazi ludico/ricreativi, del nuovo magazzino del Corpo dei Vigili del Fuoco Volontari e del Comune.

LA CERIMONIA 

A fare gli onori di casa c’erano il sindaco di Calavino, Oreste Pisoni, il presidente della Comunità Valle dei Laghi, Luca Sommadossi, e la Dirigente dell’Istituto Comprensivo Valle dei Laghi, Laura De Donno. Presente anche il senatore Franco Panizza e l’ex sindaco di Calavino, Mariano Bosetti, artefice dell’avvio di un lungo percorso che ha portato all’inaugurazione. Terminati gli interventi ufficiali il parroco di Sarche, don Paolo Ferrari, ha benedetto la scuola e si è proceduto al taglio del nastro. Tra i canti del bambini e la musica del Corpo Bandistico di Cavalavino sono state ricordate anche le maestre Norma Bortoli e Stella Turrina, recentemente scomparse. Una targa in loro memoria sarà collocata all’interno della nuova mensa.

L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE ROSSI

“Oggi sono qui – ha esordito il presidente Ugo Rossi – per testimoniare l’impegno della Provincia di Trento ad investire nel settore dell’istruzione. Quando si parla di scuola non si tratta di spese ma di investimenti, uno dei più importanti che possiamo fare per dare garanzie al nostro Trentino. Il futuro sono i bambini che oggi sono qui ad inaugurare questa scuola e oggi come non mai c’è bisogno di credere nel fatto che dobbiamo garantire a questi ragazzi le migliori condizioni per essere forti e competitivi a livello globale e nello stesso tempo attenti al senso di appartenenza alle nostre comunità”. Numerosa la comunità di Sarche presente all’inaugurazione, orgogliosa di questo intervento che ora sarà utilizzato pienamente dalle nuove generazioni del paese.

LA SCUOLA  

Il complesso scolastico di Sarche era sorto a cavallo tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta grazie all’attenzione dell’Ammnistrazione comunale di allora che volle puntare su un servizio scolastico di qualità. Successivamente vennero portati a termine una serie di interventi tesi a creare a Sarche una scuola a tempo pieno per la parte bassa della Valle dei Laghi. Infatti tra il 1996 e il 2001 – in seguito all’entrata in funzione di alcuni locali comunali ricavati all’indomani della ristrutturazione del “Cason Ros” (biblioteca, ufficio comunale, ambulatori e magazzini), si sono recuperati all’interno dell’edificio scolastico altri spazi che hanno permesso di organizzare il servizio mensa e favorire così l’aggregazione degli alunni provenienti da Padergnone. Nel periodo 2006 – 2009 venne predisposto il progetto per l’intervento che ha portato ad un’ulteriore qualificazione del plesso scolastico.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136