QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La Provincia di Trento approva una mozione per allontanare l’orso dal Monte Baldo

lunedì, 16 giugno 2014

Trento – Via libera dal Consiglio provinciale di Trento (27 si e 4 astenuti) alla mozione che chiede l’allontanamento dell’orso dal Monte Baldo. La mozione è anche più ampia: via agli esemplari pericolosi per l’uomo. la richiesta è stata avanzata anche da diversi sindaci, oltre che dalla Lega Nord. La mozione approvata, con un emendamento proposto dalla Giunta, prevede quindi la selezioni degli animali pericolosi (Nella foto un orso ritrovato morto in Val di Rabbi).

orso morto

Il sindaco di Transacqua, Marino Simoni (PD), ha ricordato alcuni precedenti e la richiesta avanzata ai tempi del presidente Dellai, dopo che l’orso aveva fatto strage di 76 capi di bestiame in Valsugana. Il dibattito ha visto numerosi interventi tra cui quello del consigliere Nerio Giovanazzi (AT) che ha chiesto un preciso intervento di selezione:  ”La Provincia vorrebbe che la gente si abituasse alla presenza dell’orso”. Invece, secondo il consigliere Giovanazzi andrebbe regolamentato e avviata la selezione. Con la mozione potrebbe ora essere definito un piano, prima con un preciso censimento, poi con interventi di selezione. In particolare in alcune aree, ad esempio Monte Baldo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136