Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


La provincia di Brescia capofila del progetto europeo ‘e-MOPOLI’ per una mobilità più sostenibile

giovedì, 22 marzo 2018

Brescia – “L’attenzione al miglioramento della vivibilità urbana, alla salute e alla sicurezza, in una logica di sostenibilità ambientale e di gestione efficiente delle risorse sono alla base della progettualità della Provincia di Brescia, la cui strategia è sintetizzata nella sua Agenda Digitale”. Sono queste le parole del Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli nel presentare il Progetto europeoe-MOPOLI”Electro MObility as driver to support POLicy Instruments for sustainable mobility - che vede la Provincia capofila di ben otto regioni di otto Paesi europei: Italia, Slovenia, Grecia, Belgio, Finlandia, Norvegia, Romania e Lettonia.

pIl progetto è stato riconosciuto e finanziato all’interno del programma europeo Interreg Europe 2014-2020 e contribuirà alla strategia Europa 2020, per la promozione di modelli di mobilità elettrica e da combustibili alternativi, di sistemi di trasporto, di infrastrutture e di servizi per la mobilità a basse emissioni di CO2.

“Le Autorità Regionali e Locali coinvolte -  ha precisato Mottinelli – attiveranno azioni per la diffusione di veicoli elettrici e della relativa infrastruttura di ricarica, per l’implementazione e l’acquisto di veicoli a combustibili alternativi nel Trasporto Pubblico Locale, per la decarbonizzazione della mobilità privata e della logistica e per il maggiore utilizzo di risorse rinnovabili”.

Al termine del progetto, che conta un budget complessivo di circa 2 milioni di euro, saranno completati nove Piani d’azione regionali, uno per ogni partner, per la diffusione e il finanziamento della mobilità elettrica, della mobilità da combustibili alternativi e delle relative infrastrutture. Il progetto prevede anche attività di scambio di buone partiche, conferenze, workshop, eventi di divulgazione che coinvolgeranno i partner di progetto, le loro strutture e i loro portatori di interesse.

Programma: Interreg Europe 2014-2020 – 3 call

Priorità: Economia a basse emissioni di carbonio

Durata: 54 mesi


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136